Lo statuto dell'imprenditore commerciale

Autore:A. Moretti
Pagine:59-70
RIEPILOGO

1. Lo statuto dell’imprenditore commerciale. 2. Il registro delle imprese. 3. L’efficacia dell’iscrizione nel registro delle imprese. 4. Le scritture contabili. 5. L’efficacia probatoria delle scritture contabili. 6. Il fallimento. 7. Gli ausiliari dell’imprenditore. 8. L’institore. 9. Il procuratore. 10. I commessi.

 
ESTRATTO GRATUITO
59
4
LO STATUTO DELL’IMPRENDITORE
COMMERCIALE
1
Lo statuto dell’imprenditore commerciale
Alcune disposizioni del codice civile e di numerose leggi speciali tro-
vano applicazione solo per l’imprenditore commerciale e non, invece,
per il piccolo imprenditore e l’imprenditore agricolo.
L’insieme di queste disposizioni, applicabili solo agli imprenditori che
svolgono una delle attività elencate nell’art. 2195 c.c., viene comune-
mente definito come statuto dell’imprenditore commerciale.
I punti fondamentali di questo statuto riguardano:
- gli obblighi pubblicitari;
- l’obbligo di tenere le scritture contabili;
- la soggezione dell’imprenditore al fallimento e alle altre procedure
concorsuali.
2
Il registro delle imprese
Il registro delle imprese costituisce un sistema di pubblicità le-
gale attraverso il quale i terzi possono conoscere i caratteri e la
struttura dell’impresa, nonché i fatti più significativi attinenti alla
vita della stessa, ed attraverso il quale, dunque, possono valutare
il grado di sicurezza e di affidabilità degli affari che intendono con-
cludere.
Al registro delle imprese faceva già riferimento il codice civile del
1942 all’art. 2188, ma lo stesso è stato effettivamente istituito solo
con la l. 29-12-1993, n. 580 (cui hanno dato attuazione il d.P.R. 7-12-
1995, n. 581 e poi il d.P.R. 16-9-1996, n. 559); la sua disciplina è stata
ulteriormente modificata con il d.P.R. 14-12-1999, n. 558.
Il registro è tenuto da un apposito Ufficio istituito presso la Camera di
Commercio, sotto la vigilanza di un giudice delegato dal presidente
del Tribunale del capoluogo di Provincia, ed è diviso in una sezio-
ne ordinaria e una sezione speciale. La tenuta, la conservazione e
la gestione di esso devono avvenire secondo tecniche informatiche,
Nozione
Istituzione
del registr o

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA