ORDINANZA 25 novembre 2008 - Programmazione e impiego di un primo stanziamento pari a euro 5.000.000 per gli interventi urgenti di ripristino di reti idriche e fognarie nel comune di Capoterra. (Ordinanza n. 3).

 
ESTRATTO GRATUITO

IL COMMISSARIO GOVERNATIVO

PER L'EMERGENZA ALLUVIONE

IN SARDEGNA DEL 22 OTTOBRE 2008

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 31 ottobre 2008 con il quale, ai sensi e per gli effetti dell'art. 5, comma 1 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, e' stato dichiarato lo stato di emergenza nel territorio della provincia di Cagliari colpito dalle eccezionali avversita' atmosferiche verificatesi il giorno 22 ottobre 2008;

Vista l'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 33711 del 31 ottobre 2008, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 262 dell'8 novembre 2008, con la quale il Presidente della Regione Autonoma della Sardegna e' stato nominato Commissario delegato per il superamento dell'emergenza derivante dagli eventi atmosferici predetti;

Visto l'art. 1, comma 3, lett. b) della predetta Ordinanza che dispone che il Commissario delegato provvede al ripristino, in condizioni di sicurezza, delle infrastrutture pubbliche danneggiate, agli interventi urgenti di manutenzione straordinaria della viabilita' e degli alvei dei corsi d'acqua e alle opere di prevenzione dei rischi idrogeologici e idraulici;

Visto in particolare l'art. 9, comma 2, della citata Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3711 del 31 ottobre 2008 nella parte in cui dispone che il Commissario delegato puo' utilizzare per le finalita' e gli interventi previsti nella stessa Ordinanza «ulteriori ed eventuali risorse finanziarie disponibili sul Bilancio della Regione Autonoma della Sardegna, in deroga alle disposizioni normative regionali»;

Vista la propria Ordinanza n. 2 del 10 novembre 2008 con la quale si dispone la destinazione dello stanziamento di € 5.000.000 per la realizzazione degli interventi urgenti di ripristino delle reti idriche e fognarie nel comune di Capoterra danneggiati dall'alluvione del 22 ottobre 2008 e per gli altri ed analoghi interventi nei comuni limitrofi, con attribuzione del predetto finanziamento ad Abbanoa Spa, gestore del servizio idrico integrato in Sardegna;

Considerato che ai sensi della predetta Ordinanza n. 2 del 10 novembre 2008 Abbanoa Spa doveva presentare al Commissario delegato, entro 3 giorni dalla data della presente Ordinanza, il piano degli interventi urgenti di ripristino delle reti idriche e fognarie nel comune di Capoterra al fine di assicurare il normale approvvigionamento idrico-potabile alle zone densamente popolate che ne sono attualmente sprovviste e le normali condizioni igieniche e sanitarie di una vasta area, anch'essa densamente popolata, priva del servizio fognario per la distruzione delle opere di collettamento delle acque reflue.

Visto il piano degli interventi urgenti predisposto da Abbanoa Spa relativo al ripristino del servizio idrico integrato nel comune di Capoterra e di alcuni altri comuni dell'area di Cagliari consistente nella realizzazione delle seguenti opere e interventi.

Capoterra Comparto idrico

Ripristino del servizio idrico nel complesso residenziale di Poggio dei Pini al fine di garantirne l'alimentazione con la risorsa proveniente dall'acquedotto del Campidano (impianto di potabilizzazione di Donori) attraverso i seguenti interventi, alcuni dei quali gia' realizzati:

ricerca e successiva riparazione di numerose perdite idriche lungo la rete interna;

riattivazione della funzionalita' della condotta in GS DN 250 mm, in uscita dal serbatoio partitore Poggio dei Pini - Su Loi, attraverso condotte in PEAD DN 110 mm;

realizzazione di un doppio collegamento, con tubazioni multistrato DN 63 mm, tra le due condotte di avvicinamento dal serbatoio di «Pauliara»;

installazione di dosatori di ipoclorito presso i serbatoi di Capoterra e Poggio dei Pini, per integrare la disinfezione delle acque erogate.

Ripristino del servizio idrico nelle zone colpite dall'alluvione attraverso i seguenti interventi:

ripristino della funzionalita' della condotta DN 200 mm in GS, danneggiata ed interrotta a causa degli eventi...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA