DECRETO 16 novembre 2001 - Delega di attribuzioni del Ministro della salute per taluni atti di competenza dell'amministrazione ai Sottosegretari di Stato sen. avv. Cesare Cursi e on. prof. Antonio Guidi

 
ESTRATTO GRATUITO

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto l'art. 10 della legge 23 agosto 1988, n. 400; Visto il decreto legislativo 30 marzo 1999, n. 300, cosi' come modificato dalla legge 3 agosto 2001, n. 317, di conversione del decreto-legge 12 giugno 2001, n. 217; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 7 dicembre 2000, n. 435; Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 20 agosto 2001, con il quale il sen. avv. Cesare Cursi e l'on. prof. Antonio Guidi sono stati nominati Sottosegretari di Stato al Ministero della salute; Ritenuto di provvedere all'individuazione di compiti ed attribuzioni da conferire ai predetti Sottosegretari; Decreta

Art. 1.

  1. Ai Sottosegretari di Stato sen. avv. Cesare Cursi e on. prof.

    Antonio Guidi e' conferita la delega a trattare, sulla base delle indicazioni del Ministro, gli affari inerenti le materie indicate rispettivamente nei successivi articoli 2 e 3. Al fine di assicurare il coordinamento tra le attivita' esperite in base alla presente delega e gli obiettivi, i programmi e i progetti deliberati dal Ministro, i Sottosegretari di Stato operano in costante raccordo con il Ministro stesso.

  2. Nelle materie ad essi delegate, i Sottosegretari di Stato firmano i relativi atti e provvedimenti; tali atti sono inviati alla firma per il tramite dell'Ufficio di gabinetto del Ministro.

    Art. 2.

  3. Al Sottosegretario di Stato sen. avv. Cesare Cursi e' conferita la delega a trattare gli affari di competenza ministeriale nelle seguenti materie

    professioni sanitarie con lauree specialistiche relativamente all'area dei veterinari, farmacisti, chimici, biologi, fisici, psicologi; attivita' di contenzioso in materia di personale dipendente e convenzionato con il Servizio sanitario nazionale; Commissione centrale per gli esercenti le professioni sanitarie; igiene, prevenzione e sicurezza del lavoro; rapporti con il CONI per le problematiche relative alla medicina dello sport; sanita' pubblica veterinaria, alimenti e nutrizione limitatamente ai seguenti settori

    procedure ed altri adempimenti comunitari ed internazionali; import ed export di animali e prodotti di origine animale e controlli alle frontiere esterne; additivi, aromi, imballaggi, contaminati, tecnologie alimentari, nuovi alimenti, igiene generale della distribuzione e vendita degli alimenti; rapporti con le regioni; verifica di conformita' nell'applicazione della normativa ed attivita' ispettive; sanita' animale ed anagrafe...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA