Sentenza Nº 56085 della Corte Suprema di Cassazione, 13-12-2018

Data di Resoluzione:13 Dicembre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Palamara Giuseppe, nato a Africo il 19/03/1968
avverso l'ordinanza del 02/01/2018 del Tribunale di Reggio Calabria
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Alessandra Bassi;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale
Elisabetta Cesqui, che ha concluso chiedendo che il ricorso sia rigettato;
udito il difensore, avv. Leonardo Lanucara, che ha concluso chiedendo
l'accoglimento del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Con il provvedimento in epigrafe, il Tribunale di Reggio Calabria, sezione
specializzata per il riesame, ha confermato l'impugnata ordinanza del 16 ottobre
2017, con cui il Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Reggio Calabria
ha applicato nei confronti di Giuseppe Palamara la misura della custodia in
carcere in relazione alla incolpazione di partecipazione, con ruolo apicale,
all'associazione per delinquere di cui all'art. 416-bis cod. pen., esclusa
l'aggravante di cui al comma sesto della stessa norma.
Penale Sent. Sez. 6 Num. 56085 Anno 2018
Presidente: PETITTI STEFANO
Relatore: BASSI ALESSANDRA
Data Udienza: 11/10/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA