Sentenza Nº 55392 della Corte Suprema di Cassazione, 11-12-2018

Data di Resoluzione:11 Dicembre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
VISCUSI ATTILIO nato a SANT'AGATA DE' GOTI il 17/01/1966
avverso la sentenza del 04/11/2016 della CORTE APPELLO di FIRENZE
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere UMBERTO LUIGI CESARE GIUSEPPE
SCOTTI;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale
FERDINANDO LIGNOLA, che ha concluso chiedendo l'inammissibilità;
udito il difensore, avv.STEFANO DI GIORGIO, in sostituzione dell'avv. MARIA DI
ROCCO, del Foro di Prato, che chiede l'annullamento con rinvio.
RITENUTO IN FATTO
1. La Corte di appello di Firenze con sentenza del 4/11/2016 ha confermato
la sentenza del Tribunale di Pistoia del 4/2/2014, appellata dall'imputato Attilio
Viscusi, che l'aveva ritenuto responsabile del reato di bancarotta fraudolenta
patrimoniale
ex
art.110 e 81 cod.pen. e 216 legge fall., realizzato attraverso una
numerosa serie di operazioni distrattive, poste in essere in qualità di
amministratore della Life s.a.s. di Viscusi Attilio, dichiarata fallita il 27/11/2006,
Penale Sent. Sez. 5 Num. 55392 Anno 2018
Presidente: PALLA STEFANO
Relatore: SCOTTI UMBERTO LUIGI CESARE GIUSEPPE
Data Udienza: 07/11/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA