Sentenza Nº 55181 della Corte Suprema di Cassazione, 10-12-2018

Data di Resoluzione:10 Dicembre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da:
ALFARANO GIGLIO SALVATORE nato a GALLIPOLI il 10/06/1991
GAETANI ANTONIO nato a CASARANO il 28/10/1988
avverso la sentenza del 29/11/2017 della CORTE APPELLO di LECCE
visti gli atti, il provvedimento impugnato ed i ricorsi;
udita la relazione svolta dal Consigliere FABIO DI PISA;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore SIMONE PERELLI che ha
concluso chiedendo dichiararsi l'inammissibilità dei ricorsi
RITENUTO IN FATTO E CONSIDERATO IN DIRITTO
1.
La Corte d'Appello di Lecce, con sentenza del 29 novembre 2017, a seguito di
concordato sulla pena con rinunzia ai motivi di appello ex art. 599
bis
cod. proc. pen., ha
rideterminato le pene a carico di ALFARANO Giglio Salvatore e GAETANI Antonio, confermando
nel resto la sentenza emessa in primo grado nei confronti dei predetti dal Tribunale di Lecce in
data 21/12/2016 all' esito di giudizio abbreviato.
2.
ALFARANO Giglio Salvatore e GAETANI Antonio hanno impugnato, con separati
ricorsi, la detta sentenza lamentando con un analogo motivo, sostanzialmente sovrapponibile,
violazione di legge e difetto di motivazione atteso che la corte di merito, erroneamente, non
1
Penale Sent. Sez. 2 Num. 55181 Anno 2018
Presidente: CERVADORO MIRELLA
Relatore: DI PISA FABIO
Data Udienza: 25/09/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA