Sentenza Nº 53581 della Corte Suprema di Cassazione, 27-11-2017

Data di Resoluzione:27 Novembre 2017
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
MIGLIORE FILIPPO nato il 20/07/1969 a CAMMARATA
avverso l'ordinanza del 06/03/2017 del TRIB. LIBERTA di REGGIO CALABRIA
sentita la relazione svolta dal Consigliere PIERLUIGI DI STEFANO;
sentite le conclusioni del PG PIETRO MOLINO che ha chiesto l'annullamento con
rinvio limitatamente al capo 29) ed il rigetto nel resto del ricorso.
Udito l'avv. EUGENIO LONGO che insiste nei motivi di ricorso e ne chiede
l'accoglimento.
RITENUTO IN FATTO
1.
Migliore Filippo impugna a mezzo del difensore l'ordinanza del Tribunale del
riesame di Reggio Calabria che il 2/3/2017confermava la misura degli arresti
domiciliari disposta nei suoi confronti dal gip del Tribunale di Reggio Calabria per
il reato di associazione per delinquere (capo 3) e per reati di turbativa d'asta - art.
353 cod. pen. - (capi 20, 28 e 29).
2.
Nel procedimento sono in contestazione, sulla scorta di un materiale di
indagine fondato essenzialmente su attività di intercettazioni telefoniche ed
Penale Sent. Sez. 6 Num. 53581 Anno 2017
Presidente: CONTI GIOVANNI
Relatore: DI STEFANO PIERLUIGI
Data Udienza: 06/11/2017
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA