Sentenza Nº 53146 della Corte Suprema di Cassazione, 22-11-2017

Data di Resoluzione:22 Novembre 2017
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da
1. Bodini Daniele, nato a Lovere il 02/03/1950, anche quale amministratore di
Bi.Erre.Bi. Real Estate s.r.I.)
avverso l'ordinanza del 28/02/2017 del Tribunale di Brescia
visti gli atti, il provvedimento impugnato e i ricorsi;
udita la relazione svolta dal consigliere Claudio Cerroni;
lette le richieste del Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore
generale Pasquale Fimiani, che ha concluso chiedendo l'inammissibilità del
ricorso
RITENUTO IN FATTO
1. Con ordinanza del 28 febbraio 2017 il Tribunale di Brescia, in funzione di
Giudice del riesame, accoglieva parzialmente la richiesta di riesame proposta nei
confronti del decreto di sequestro preventivo, anche per equivalente, emesso il
30 gennaio 2017 dal Giudice per le indagini preliminari del medesimo Tribunale.
Il provvedimento riesaminato era stato formulato in odio tra l'altro a Daniele
Bodini anche quale legale rappresentante della s.r.l. Bi.erre.bi
Real Estate, per il
Penale Sent. Sez. 3 Num. 53146 Anno 2017
Presidente: DI NICOLA VITO
Relatore: CERRONI CLAUDIO
Data Udienza: 26/09/2017
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA