Sentenza Nº 51450 della Corte Suprema di Cassazione, 20-12-2019

Data di Resoluzione:20 Dicembre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Petretta Jerry Alessandro, nato a Milazzo il 25/3/1982
avverso la sentenza del 28/11/2018 del Giudice per le indagini prelimin
Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere Giovanni Liberati;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale
Giuseppe Corasaniti, che ha concluso chiedendo di dichiarare inammissibile il
ricorso;
udito per il ricorrente l'avv. Rocco Bruzzese, che ha concluso chiedendo
l'accoglimento del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Con sentenza del 28 novembre 2018 il Giudice per le indagini preliminari
del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, in esito a giudizio abbreviato, ha
condannato Jerry Alessandro Petretta alla pena di 1.400,00 euro di ammenda, in
relazione al reato di cui all'art. 262, comma 2, lett. a), d.lgs. 8/2008 (ascrittogli
per avere, quale legale rappresentante della S.a.s. Myleco, nel corso di lavori che
comportavano esposizione dei lavoratori all'amianto, omesso di ridurre al minimo
la concentrazione nell'aria delle polveri di amianto, non fornendo idonei
dispositivi individuali di protezione delle vie respiratorie; in Milazzo, 1'8/11/2017).
Penale Sent. Sez. 3 Num. 51450 Anno 2019
Presidente: IZZO FAUSTO
Relatore: LIBERATI GIOVANNI
Data Udienza: 13/09/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA