Sentenza Nº 50856 della Corte Suprema di Cassazione, 04-12-2014

Data di Resoluzione:04 Dicembre 2014
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
Scatigna Stefano, n. a Martina Franca il 9 giugno 1957;
Scatigna Michele, n. Martina Franca 1'8 marzo 1982;
ricorrono avverso la sentenza, in data 23 maggio 2013, della Corte di Appello di Lecce, sez.
distaccata di Taranto, che, a conferma della sentenza di primo grado, ha condannato i
ricorrenti alla pena di anni uno e mesi otto di reclusione ed euro 1000,00 di multa il primo e
alla pena di mesi otto di reclusione ed euro 150,00 di multa il secondo in ordine al reato di
ricettazione
Sentito il relatore cons. Giovanni Diotallevi,
Udite le conclusioni del P.G. cons. Roberto Aniello, che ha concluso per la declaratoria
d'inammissibilità dei ricorsi;
Sentito l'avv.to Muschio Schiavone Donato Antonio del foro di Taranto del foro di Taranto, di
fiducia, che ha concluso per l'accoglimento dei ricorsi
..
j____
Scatigna Stefano e Scatigna Michele hanno proposto ricorso per cassazione avverso la
sentenza, in data 23 maggio 2013, della Corte di Appello di Lecce, sez. distaccata di Taranto,
che, a conferma della sentenza di primo grado, ha condannato i ricorrenti alla pena di anni
RITENUTO IN FATTO
Penale Sent. Sez. 2 Num. 50856 Anno 2014
Presidente: PETTICIRO
Relatore: DIOTALLEVI GIOVANNI
Data Udienza: 01/10/2014
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA