Sentenza Nº 48983 della Corte Suprema di Cassazione, 25-11-2014

Data di Resoluzione:25 Novembre 2014
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da
Fabrizio Mario,
nato a Vieste il 19.1.1944, da
No-
bile Ersilia,
nata a Vieste il 22.6.1947; da
Zintu Damiano,
nato a Lecce il
25,2,1967, e da
Guarrasi Gianni Walter,
nato a Maturin (Venezuela) il
29.5.1957;
avverso la sentenza emessa il 4 dicembre 2012 dal tribunale di Foggia;
udita nella pubblica udienza del 21 ottobre 2014 la relazione fatta dal Con-
sigliere Amedeo Franco;
udito il Pubblico Ministero in persona del Sostituto Procuratore Generale
dott. Francesco Salzano, che ha concluso per l'annullamento senza rinvio della
sentenza impugnata per prescrizione con conferma delle statuizioni civili;
udito per la parte civile Morlini Maura Cinzia il difensore avv. Michele
Perrone;
udito per Fabrizio Mario il difensore avv. Aurelio Follieri;
udito per Nobile Ersilia l'avv. Aldo Protano;
udito per Guarrasi Gianni Walter il difensore avv. Michele Santino;
Ritenuto in fatto
Con la sentenza in epigrafe il tribunale di Foggia dichiarò
Fabrizio Mario,
quale responsabile del settore tecnico del comune di Vieste;
Nobile Ersilia,
quale proprietaria e committente; Zintu Damiano, quale progettista e direttore
dei lavori, e
Guarrasi Gianni Walter, quale nuovo proprietario ed esecutore
dei lavori, colpevoli del reati di cui: capo
B)
all'art. 44, lett. a), d.p.R. 6 giugno
2001, n. 380, per avere realizzato le opere assentite dal permesso di costruire n.
1942 del 19.10.2006 in violazione delle norme urbanistiche disciplinanti
l'edificazione nell'area interessata; capo
F)
all'art. 44, lett. a), d.p.R. 6 giugno
2001, n. 380, per avere realizzato le opere assentite dal permesso di costruire in
Penale Sent. Sez. 3 Num. 48983 Anno 2014
Presidente: TERESI ALFREDO
Relatore: FRANCO AMEDEO
Data Udienza: 21/10/2014
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA