Sentenza Nº 47698 della Corte Suprema di Cassazione, 22-11-2019

Data di Resoluzione:22 Novembre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
Sui ricorsi proposti da:
AMABILE PASQUALE nato il 14/12/1977 a NAPOLI
CIRINO SALVATORE nato il 22/10/1979 a NAPOLI
avverso la sentenza del 23/01/2018 della CORTE di APPELLO di NAPOLI
visti gli atti, la sentenza, il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere IGNAZIO PARDO;
udito il Sostituto Procuratore Generale dott. Sante Spinaci che ha concluso chiedendo
dichiararsi l'inammissibilità del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1.1
Con sentenza in data 23 gennaio 2018, la corte di appello di Napoli, riduceva le pene
inflitte ad Amabile Pasquale ad anni 3 di reclusione ed C 1200 di multa ed a Cirino Salvatore ad
anni 1, mesi 10 di reclusione ed C 800,00 di multa, in quanto entrambi ritenuti colpevoli dei
delitti di rapina e lesioni personali ed, il solo Amabile, anche di violenza a pubblico ufficiale.
1.2
Avverso detta sentenza proponevano ricorso per cassazione gli imputati; Cirino deduceva
nullità della sentenza per violazione dell'art. 606 lett. e) cod.proc.pen. ed omessa motivazione.
1.3
Amabile lamentava:
violazione dell'art.606 lett. b), c) ed e) cod.proc.pen. in relazione alla qualificazione
giuridica dei fatti essendosi ritenuta l'ipotesi della rapina impropria e non quella meno grave
1
Penale Sent. Sez. 2 Num. 47698 Anno 2019
Presidente: CAMMINO MATILDE
Relatore: PARDO IGNAZIO
Data Udienza: 18/09/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA