Sentenza Nº 47533 della Corte Suprema di Cassazione, 18-10-2018

Data di Resoluzione:18 Ottobre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
SEROUR Samy, nato a Roma il 02/07/1988
avverso l'ordinanza del 22/02/2018 del Tribunale della libertà di Roma
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere GIUSEPPE RICCARDI;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Olga Mignolo,
che ha concluso
chiedendo l'inammissibilità;
udito
il difensore, Avv. Angela Porcelli, che ha concluso chiedendo
l'accoglimento del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Il difensore di Serour Samy ricorre avverso l'ordinanza, emessa dal
Tribunale della libertà di Roma in data 22/02/2018, di rigetto della richiesta di
riesame avanzata nei confronti dell'ordinanza applicativa della custodia in
carcere emessa dal Gip dello stesso Tribunale il 22/01/2018.
Al Serour, sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere
all'esito di una attività di indagine estremamente complessa e riguardante una
pluralità di soggetti, viene addebitato, al capo A) dell'imputazione provvisoria,
di avere preso parte ad una associazione per delinquere qualificata
ex
art.
Penale Sent. Sez. 5 Num. 47533 Anno 2018
Presidente: FUMO MAURIZIO
Relatore: RICCARDI GIUSEPPE
Data Udienza: 11/07/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA