Sentenza Nº 46995 della Corte Suprema di Cassazione, 25-11-2013

Data di Resoluzione:25 Novembre 2013
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
Sul ricorso proposto da Fall Modou, nato il 10.5.1955 avverso la sentenza
della Corte di Appello di Genova del 27.6.2012. Sentita la relazione della
causa fatta dal consigliere Fabrizio Di Marzio; udita la requisitoria del sostituto
procuratore generale Antonio Mura, il quale ha concluso chiedendo che il
ricorso.
RITENUTO IN FATTO
Con la sentenza in epigrafe la Corte di appello di Genova, confermando la
decisione del Tribunale di La Spezia circa la penale responsabilità
dell'imputato per i fatti contestati, ha comunque ritenuto di ridurre il
trattamento sanzionatorio inizialmente inflitto.
Ricorre assistito da difensore l'imputato lamentando violazione di legge e
mancanza di motivazione con riguardo al giudizio sulla penale responsabilità
sia a titolo di falso che a titolo di ricettazione; violazione di legge per mancata
concessione della circostanza attenuante dell'aver perseguito il reo un lucro di
particolare tenuità (art. 62 n. 4 c.p.) sull'erroneo argomento dell'avvenuto
riconoscimento della fattispecie attenuata di ricettazione (art. 648 comma 2
Penale Sent. Sez. 2 Num. 46995 Anno 2013
Presidente: GALLO DOMENICO
Relatore: DI MARZIO FABRIZIO
Data Udienza: 19/11/2013
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA