Sentenza Nº 46788 della Corte Suprema di Cassazione, 15-10-2018

Data di Resoluzione:15 Ottobre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
TRISCARI GIACUCCO CARMELO nato a CESARO' il 06/10/1973
avverso l'ordinanza del 23/5/2018 del Tribunale di Catania
udita la relazione svolta dal Consigliere Sergio Di Paola;
sentite le conclusioni del Sostituto Procuratore generale Assunta Cocomello che
ha chiesto dichiararsi inammissibile il ricorso
udita l'Avv. Stefania Rafia che ha concluso chiedendo accogliersi il ricorso
RITENUTO IN FATTO
1.
Il Tribunale di Catania, con ordinanza in data 23/5/2018, rigettava
l'appello proposto da Carmelo Triscari Giacucco avverso l'ordinanza del G.i.p. del
Tribunale di Catania del 19.10.2017, con cui era stata rigettata la richiesta di
sostituzione della misura della custodia in carcere applicata nei confronti
dell'indagato, in relazione alla contestata ipotesi di tentata estorsione, aggravata
ai sensi dell'art. 7 I. 203/91, con la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari
con applicazione dei dispositivi elettronici di controllo.
2.
Il Tribunale etneo aveva rigettato l'istanza difensiva evidenziando che il
mero decorso del tempo non poteva costituire elemento idoneo a far ritenere
Penale Sent. Sez. 2 Num. 46788 Anno 2018
Presidente: PRESTIPINO ANTONIO
Relatore: DI PAOLA SERGIO
Data Udienza: 28/09/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA