Sentenza Nº 46319 della Corte Suprema di Cassazione, 23-11-2015

Data di Resoluzione:23 Novembre 2015
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
KASA Marsel nato in Albania il giorno 11.02.1986
LOBOUR Svitlana nata in Ucraina il giorno 1.11.1978
avverso la sentenza n. 410 in data 05.02.2013 della Corte di Appello dì Firenze
visti gli atti, la sentenza e il ricorso
udita la relazione svolta dal consigliere dr. Luigi Agostinacchio;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale dott.
Massimo Galli, che ha concluso chiedendo l'inammissibilità di entrambi i ricorsi;
RITENUTO IN FATTO
1. Con sentenza in data 2.02.2010 il Gip presso il Tribunale di Lucca ad esito di
procedimento con rito abbreviato dichiarava:
- Lobur Svitlana colpevole, in concorso con altri, dei delitti di rapina aggravata
(capo E), porto ingiustificato di un segaccio acuminato (capo E) e lesioni
aggravate in danno di Ficini Loris Luca oltre che, in concorso con Kuqja Ylber, del
reato di favoreggiamento della prostituzione di Salii Mania (capo K) e - ritenuto
il medesimo disegno criminoso, concesse le attenuanti generiche - la
condannava alla pena di tre anni, quattro mesi di reclusione ed euro 1.000 di
multa;
Penale Sent. Sez. 2 Num. 46319 Anno 2015
Presidente: FIANDANESE FRANCO
Relatore: AGOSTINACCHIO LUIGI
Data Udienza: 18/11/2015
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA