Sentenza Nº 44733 della Corte Suprema di Cassazione, 04-11-2019

Data di Resoluzione:04 Novembre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Pelovski Ivan nato in Bulgaria il 17/02/1970
avverso la sentenza del 17/09/2019 della Corte di appello di Roma.
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Maria Silvia Giorgi;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Elisabetta Cesqui che
ha concluso chiedendo il rigetto del ricorso;
udito il difensore, Avv. Michele Monaco, che ha concluso riportandosi ai motivi di ricorso e
insistendo per l'accoglimento.
RITENUTO IN FATTO
1. Con la sentenza impugnata la Corte di appello di Roma ha dichiarato sussistenti le
condizioni per l'accoglimento della richiesta di consegna di Ivan Pelovski alla Repubblica di
Bulgaria, in relazione al reato di guida in stato di ebbrezza indicato nel mandato di arresto
europeo, emesso il 27/12/2016 dalla A.G. bulgara in esecuzione della sentenza 19/05/2016 -
esecutiva il 04/05/2016 - della Corte Regionale di Pazardzhik. La Corte territoriale ha dato atto
che i fatti costituiscono reato anche nell'ordinamento italiano risultando sussunnibili nella
9.u(
Penale Sent. Sez. 6 Num. 44733 Anno 2019
Presidente: FIDELBO GIORGIO
Relatore: GIORGI MARIA SILVIA
Data Udienza: 30/10/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA