Sentenza Nº 44539 della Corte Suprema di Cassazione, 04-11-2015

Data di Resoluzione:04 Novembre 2015
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
Sul ricorso proposto da
AUGELLO Francesca, nata a Gaggi il 10/10/1940
avverso la sentenza del Giudice di pace di Francavilla di Sicilia del 22 settembre
2011;
udita la relazione del consigliere dr. Paolo Antonio BRUNO;
sentito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale dr. Oscar
Cedrandolo, che ha chiesto l'inammissibilità del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1.
Con la sentenza indicata in epigrafe il Giudice di pace di Francavilla di Sicilia
dichiarava Francesca Augello colpevole dei reati di cui all'art. 594, comma 3, cod.
pen., così qualificato il reato di cui al capo
e),
e di cui all'art. 582 cod. pen. in danno
di Rosaria Cutrò, che aveva colpito con uno schiaffo e, per l'effetto, l'aveva
condannata alla pena di C 300 di multa nonché alla rifusione di metà delle spese di
giudizio in favore della parte civile.
Penale Sent. Sez. 5 Num. 44539 Anno 2015
Presidente: FUMO MAURIZIO
Relatore: BRUNO PAOLO ANTONIO
Data Udienza: 16/04/2015
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA