Sentenza Nº 44130 della Corte Suprema di Cassazione, 29-10-2019

Data di Resoluzione:29 Ottobre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
De Angelis Franco, nato a Roma il 12/06/1955
avverso la ordinanza del 22/05/2019 del Tribunale di Roma
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Michele Romano;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Luigi
Birritteri, che ha concluso chiedendo che il ricorso sia dichiarato inammissibile;
udito il difensore dell'imputato, avv. Fabio Federico, che ha chiesto
l'accoglimento del ricorso;
RITENUTO IN FATTO
1. Con la ordinanza indicata in epigrafe il Tribunale del riesame di Roma,
decidendo ai sensi dell'art. 322-bis cod. proc. pen., ha rigettato gli appelli
proposti da Franco De Angelis avverso le ordinanze del Tribunale di Civitavecchia
del 1 marzo 2019 e del 1 aprile 2019 con le quali sono state rigettate altrettante
istanze del De Angelis di revoca del sequestro preventivo disposto su suoi beni e
precisamente su somme depositate su conti correnti intestati al De Angelis o a
società allo stesso riconducibili.
Penale Sent. Sez. 5 Num. 44130 Anno 2019
Presidente: ZAZA CARLO
Relatore: ROMANO MICHELE
Data Udienza: 24/09/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA