Sentenza Nº 42028 della Corte Suprema di Cassazione, 14-10-2019

Data di Resoluzione:14 Ottobre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
MASALA MARIO nato a CAGLIARI il 18/02/1958
avverso la sentenza del 22/2/2018 della Corte d'appello di Cagliari
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere Sergio Di Paola
Udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Gianluigi
Pratola che ha concluso chiedendo dichiararsi l'inammissibilità del ricorso
RITENUTO IN FATTO
1. La Corte d'appello di Cagliari, con sentenza in data 22 febbraio 2018, ha
confermato la condanna alla pena ritenuta di giustizia pronunciata dal Tribunale di
Cagliari, in data 18 ottobre 2016, nei confronti di MASALA MARIO in relazione ai
reati di intestazione fraudolenta di beni e attività commerciali ai sensi dell'art. 12
quinquies
d.l. 306/1992.
2.1. Propone ricorso per cassazione la difesa dell'imputato deducendo, con
il primo motivo di ricorso, vizio di motivazione, ai sensi dell'art. 606 lett. E) cod.
proc. pen., e violazione di legge in relazione all'art. 12
quinquies
d.l. 306/92; la
Penale Sent. Sez. 2 Num. 42028 Anno 2019
Presidente: CERVADORO MIRELLA
Relatore: DI PAOLA SERGIO
Data Udienza: 19/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA