Sentenza Nº 41911 della Corte Suprema di Cassazione, 11-10-2019

Data di Resoluzione:11 Ottobre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da STAVARACHEN CORNELIU nato il 16/05/1977
avverso la sentenza del 08/11/2017 della CORTE APPELLO di LECCE
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere ALFREDO MANTOVANO;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore LUIGI
BIRRITTERI, che ha concluso per l'inannnnissibilita';
uditi i difensori avvocato TONY INDINO, per la parte civile LONGO Annalisa, il
quale deposita conclusioni scritte e nota spese delle quali chiede la liquidazione,
e VITO FAIULO VITO, che deposita la sua nomina a difensore di fiducia di
STAVARACHEN CORNELIU già agli atti, con revoca dell'avvocato RIZZO PAOLO
e si riporta ai motivi.
RITENUTO IN FATTO
La CORTE di APPELLO di LECCE con sentenza in data 8/11/2017 confermava la
sentenza con la quale in data 19/10/2012 il TRIBUNALE di LECCE aveva
condannato STAVARACHEN Corneliu a pena di giustizia per i reati, riuniti per
continuazione, di rapina ed estorsione aggravate in danno di LONGO Annalisa, a
TRICASE (Le) fino all'11/07/2008, e aveva altresì disposto il risarcimento dei
danni in favore della parte offesa.
1
Penale Sent. Sez. 2 Num. 41911 Anno 2019
Presidente: CERVADORO MIRELLA
Relatore: MANTOVANO ALFREDO
Data Udienza: 11/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA