Sentenza Nº 40360 della Corte Suprema di Cassazione, 02-10-2019

Data di Resoluzione:02 Ottobre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
BENSI Luciana, nata a Castiglione d'Orcia il 18/10/1969
avverso l'ordinanza emessa in data 19/03/2019 dall Tribunale di Siena
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Vittorio Pazienza;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Luigi
Birritteri, che ha concluso chiedendo dichiararsi l'inammissibilità del ricorso
RITENUTO IN FATTO
1. Con ordinanza del 19/03/2019, il Tribunale di Siena ha rigettato la richiesta
di riesame proposta da BENSI Luciana, ai sensi dell'art. 324 cod. proc. pen.,
avverso il decreto di sequestro preventivo, emesso, In data 07/02/2019 dal G.i.p.
del Tribunale di Siena, finalizzato alla confisca anche per equivalente del profitto
conseguito dal reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni
pubbliche contestato alla BENSI al capo C) della rubrica (la richiesta di sequestro
era stata invece rigettata con riferimento al profitto del reato di cui all'art. 2 d.lgs.
Penale Sent. Sez. 2 Num. 40360 Anno 2019
Presidente: CERVADORO MIRELLA
Relatore: PAZIENZA VITTORIO
Data Udienza: 11/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA