Sentenza Nº 38473 della Corte Suprema di Cassazione, 17-09-2019

Data di Resoluzione:17 Settembre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
17 SET 2019
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Bossone Salvatore, nato a Pago del Vallo di Lauro il 11/09/1948
avverso la sentenza in data 19/09/2018 del Giudice per le indagini preliminari
del Tribunale di Monza
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Antonio Corbo;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto procuratore generale Pietro
Molino, che ha concluso per l'inammissibilità del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Con sentenza emessa in data 19 settembre 2019, il Tribunale di Monza ha
dichiarato, all'esito di giudizio abbreviato condizionato, la penale responsabilità di
Salvatore Bossone per il reato di violazioni di norme in materia edilizia di cui
all'art. 44, comma 1, lett. b), d.P.R. n. 380 del 2001, commesso tra gennaio e
marzo 2017, per avere realizzato ed installato una "tensostruttura" in difetto del
permesso di costruire e lo ha condannato alla pena di 4.000,00 euro di
4
/
Penale Sent. Sez. 3 Num. 38473 Anno 2019
Presidente: ANDREAZZA GASTONE
Relatore: CORBO ANTONIO
Data Udienza: 31/05/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA