Sentenza Nº 38061 della Corte Suprema di Cassazione, 13-09-2019

Data di Resoluzione:13 Settembre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da
1.
RANGO MAURIZIO, nato il 06/08/1976 a Cosenza
2.
SOTTILE ETTORE, nato il 03/03/1988 a Cosenza
3.
IMPIERI LUCIANO, nato 1'01/02/1980 a Cosenza
4.
FOGGETTI ADOLFO, nato il 13/02/1985 a Cosenza
5.
PERRI MARIO, nato il 05/07/1966 a Cosenza
6.
GRECO ANDREA, nato il 23/08/1976 a Cosenza
7.
ABBRUZZESE ANTONIO, nato il 27/03/1975 a Cosenza
8.
BEVILACQUA CELESTINO, nato il 09/02/1961 a Cosenza
9.
BEVACQUA ROCCO, nato 1'01/02/1952 a Cosenza
10.
CAFIERO DOMENICO, nato il 06/04/1975 a Cosenza
11.
CIANCIO FRANCESCO, nato il 05/04/1991 a Cosenza
12.
PRESTA GENNARO, nato il 19/11/1981 a Cosenza
13.
CHIANELLO ATTILIO, nato il 29/10/1984 a Cosenza
14.
IMBROINISE ANTONIO, nato il 05/04/1991 a Paola
15.
BEVILACQUA DANILO, nato il 22/01/1991 a Cosenza
16.
MIGNOLO DOMENICO, nato il 19/02/1987 a Cosenza
4
Penale Sent. Sez. 6 Num. 38061 Anno 2019
Presidente: PAOLONI GIACOMO
Relatore: TRONCI ANDREA
Data Udienza: 17/04/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
17.
ESPOSITO GIUSEPPE NATALE, nato il 23/12/1953 a S. Mango d'Aquino
18.
MONTEMURRO GIUSEPPE, nato il 26/06/1979 a Cosenza
19.
MADDALENA LUCA, nato il 18/06/1986 a Paola
20.
CURIOSO GIUSEPPE, nato il 12/09/1979 a Paola
21.
RAIMONDO ALFONSO, nato il 02/08/1988 a Paola
22.
INTRIERI ANTONIO, nato il 04/09/1963 a Montalto Uffugo
23.
BEVILACQUA LEONARDO, nato il 21/11/1981 a Cosenza
24.
BEVILACQUA COSIMO, nato 1'11/01/1965 a Spezzano A.
25.
VIVACQUA FRANCESCO, nato 1'08/08/1986 a Cosenza
26.
RUFFOLO ALBERTO, nato il 05/06/1989 a Cosenza
27.
BARONE GIANLUCA, nato il 19/08/1973 a Cosenza
28.
SANTORO SIMONE, nato il 30/09/1981 a Cosenza
29.
ABBRUZZESE ANTONIO, nato il 12/07/1970 a Cosenza
30.
ABBRUZZESE FRANCESCA, nata il 25/06/1986 a Cosenza
avverso la sentenza del 18/11/2017 della CORTE d'ASSISE d'APPELLO di
CATANZARO
visti gli atti, il provvedimento impugnato e i ricorsi,,
sentita la relazione svolta dal consigliere Andrea Tronci;
sentito il P.M., in persona del Sost. Proc. Gen. Mariella De Masellis, che ha
concluso nei termini seguenti:
inammissibilità dei ricorsi di SOTTILE Ettore, BARONE Gianluca, MIGNOLO
Domenico, IMBROINISE Antonio, MADDALENA Luca, CURIOSO Giuseppe,
CIANCIO Francesco, BEVILACQUA Leonardo, CAFIERO Domenico, PRESTA
Gennaro, ABBRUZZESE Antonio cl. 1970, ABBRUZZESE Francesca,
IMPIERI Luciano, FOGGETTI Adolfo, MONTEMURRO Giuseppe e
BEVILACQUA Danilo;
rigetto dei ricorsi di RANGO Maurizio, PERRI Mario, CHIANIELLO Attilio,
GRECO Andrea, ABBRUZZESE Antonio cl. 1975, RAIMONDO Alfonso,
SANTORO Simone, RUFFOLO Alberto, BEVILACQUA Celestino,
BEVILACQUA Cosimo, BEVACQUA Rocco, INTRIERI Antonio ed ESPOSITO
Giuseppe Natale;
annullamento senza rinvio, limitatamente alla riconosciuta aggravante di
cui all'art. 74 comma 4 e rigetto nel resto per VIVACQUA Francesco;
sentiti i difensori delle costituite parti civili:
2
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
-
avv. Carmelo Bozzo per la Provincia di Cosenza nonché, quale sostituto
dell'avv. Antonio Boderone, per Linardi Gianluca Isidoro;
-
avv. Teresa Gigliotti, quale sostituto processuale dell'avv. Francesco
Pizzuto, per F.A.I. Federazione Antiracket Italiana, Assiciazione Antiracket
Lucio Ferrami o.n.l.u.s., MORETTI Marco Vincenzo e PEZZI Sandro,
che hanno depositato ciascuno conclusioni scritte cui si sono riportati, nonché
nota spese;
sentiti i difensori degli imputati:
-
avv. Antonio Quintieri, per Rango
-
avv. Antonio Sanvito e Cesare Badolato, per Sottile, nonché il solo avv.
Sanvito per Barone e Bevilacqua Cosimo ed il solo avv. Badolato per
Abbruzzese Antonio cl. 1975 e per Presta;
-
avv. Caterina De Luca, per Impieri e, quale sostituto processuale dell'avv.
Emanuela Capparelli, per Montemurro;
-
avv. Gianpiero Calabrese, per Perri;
-
avv. Giovanni Aricò ed avv. Giorgia Greco per Greco Andrea, nonché la
sola avv. Giorgia Greco per per Abbruzzese Antonio c. 1975, Presta e
Chianello;
-
avv. Filippo Cinnante, per Bevacqua, Esposito, Intrieri e Mignolo;
-
avv. Andrea Napoleone Sarro, per Mignolo e Ciancio, nonché, quale
sostituto processuale dell'avv. Paolo Guadagnuolo, per Santoro;
-
avv. Rossana Cribari, per Cafiero, Bevilacqua Leonardo, Abbruzzese
Antonio cl. 1970 e Abbruzzese Francesca;
-
avv. Giuseppe Bruno, per Imbroinise, Maddalena e Curioso;
-
avv. Antonio Ingrosso, per Bevilacqua Danilo;
-
avv. Sabrina Mannarino, per Raimondo;
-
avv. Eugenio Bisceglia, per Vivacqua;
-
avv. Cristian Cristiano, per Ruffolo,
i quali hanno insistito per l'accoglimento dei rispettivi ricorsi.
RITENUTO IN FATTO
1.
Con sentenza del 17 dicembre 2018 la Corte d'assise d'appello di
Catanzaro definiva, nei confronti dei 33 imputati che avevano a suo tempo
esercitato l'opzione per il rito abbreviato, il giudizio relativo ai molteplici fatti
illeciti riconducibili alla cosca di 'ndrangheta operante nel territorio di Cosenza e
3
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA