Sentenza Nº 36487 della Corte Suprema di Cassazione, 28-08-2019

Data di Resoluzione:28 Agosto 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
VENTURA ANGELA, nata a Gela il 30.12.1963
VENTURA CARMELO, nato a Gela 1'11.1.1957
VENTURA GRAZIELLA, nata a Gela il 26.10.1974
VENTURA ROSA, nata a Gela il 13.10.1959
SCICOLONE NUNZIA, nata a Gela il 24.5.1963
avverso la sentenza in data 14.6.2018 della Corte di Caltanissetta
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere Donatella Galterio;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale dott.
Paola Filippi, che ha concluso per l'inammissibilità dei ricorsi;
udito il difensore, avv. Alessia‘~ in sostituzione dell'avv. Giuseppe Smecca
che si è riportata ai motivi del ricorso
RITENUTO IN FATTO
1. Con sentenza in data 14.6.2018 la Corte di Caltanissetta, a parziale
riforma della pronuncia resa all'esito del giudizio di primo grado dal Tribunale di
Gela, ha dichiarato non doversi procedere nei confronti degli imputati come in
epigrafe indicati in relazione ai reati edilizi afferenti alla realizzazione di un
manufatto abusivo, costituito da una tettoia a doppia falda di circa 280 mq.
Penale Sent. Sez. 3 Num. 36487 Anno 2019
Presidente: LAPALORCIA GRAZIA
Relatore: GALTERIO DONATELLA
Data Udienza: 19/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA