Sentenza Nº 35506 della Corte Suprema di Cassazione, 02-08-2019

Data di Resoluzione:02 Agosto 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
NIGRO SALVATORE nato a CIRO' MARINA il 10/07/1960
avverso l'ordinanza del 16/10/2018 del Tribunale di Catanzaro
udita la relazione svolta dal Consigliere Sergio Di Paola
Udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Assunta
Coccomello che ha concluso chiedendo dichiararsi inammissibile il ricorso;
Udito il difensore Avv. Milena Micele che ha concluso chiedendo accogliersi il
ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Il Tribunale di Catanzaro, con ordinanza in data 16 ottobre 2018,
rigettava l'appello proposto avverso il provvedimento del G.i.p. del Tribunale di
Catanzaro che non aveva accolto la richiesta di revoca o sostituzione della
misura cautelare della custodia in carcere, applicata a Nigro Salvatore, indagato
in ordine al reato di cui all' art. 416
bis
cod. pen. (quale soggetto incaricato del
controllo delle flotte dei pescherecci e delle attività portuali nel territorio di Cirò
Marina, nell'interesse dell'associazione mafiosa), nonché al reato di cui agli artt.
Penale Sent. Sez. 2 Num. 35506 Anno 2019
Presidente: CERVADORO MIRELLA
Relatore: DI PAOLA SERGIO
Data Udienza: 17/07/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA