Sentenza Nº 30999 della Corte Suprema di Cassazione, 16-07-2019

Data di Resoluzione:16 Luglio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da:
VIEL STEFANO nato a MILANO il 27/09/1988
SAVIANO LUIGI GIOSUE' nato a SAN GIUSEPPE VESUVIANO il 27/01/1982
IPPOLITO FRANCO nato a MILANO il 23/11/1975
avverso la sentenza del 02/10/2018 della CORTE APPELLO di MILANO
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere VINCENZO PEZZELLA;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Gen. PAOLA
FILIPPI che ha concluso chiedendo l'annullamento con rinvio della sentenza
impugnata, limitatamente al trattamento sanzionatorio, per Viel Stefano e
Saviano Luigi Giosuè, con declaratoria di inammissibilità dei ricorsi nel resto; e
dichiararsi inammissibile il ricorso di Ippolito Franco.
Uditi i Difensori Avv. Pierluigi Vittadini del Foro di Pavia per Viel Stefano e Avv.
Benedetto Bevilacqua del Foro di Bologna per Saviano Luigi Giosuè e quale
sostituto processuale dell'Avv. Danilo Laurini del Foro di Salerno per Ippolito
Franco, che hanno insistito per l'accoglimento dei relativi ricorsi.
Penale Sent. Sez. 4 Num. 30999 Anno 2019
Presidente: CIAMPI FRANCESCO MARIA
Relatore: PEZZELLA VINCENZO
Data Udienza: 09/07/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
RITENUTO IN FATTO
1.
La Corte di Appello di Milano, pronunciando nei confronti degli odierni ri-
correnti VIEL STEFANO, SAVIANO LUIGI GIOSUE', IPPOLITO FRANCO e dei coim-
putati Giulioni Paolo, Iacono Salvatore e Trovato Salinaro, con sentenza del
2/10/2018
confermava la sentenza emessa in data
19/7/2017
dal GUP del
Tribunale di Lodi che li aveva giudicati in relazione ai seguenti reati:
• VIEL Stefano
1)
(già capo 1 della ordinanza) reato previsto e punito dagli artt. 81 cpv, 110
cod. pen., 73 co 1 e 4 DPR 309/90 perché, in concorso con (LABATE Andrea, LA-
BATE Rocco giudicati separatamente) e tra loro, cedevano a numerosi acquirenti,
tra cui GAROFALO Luigi, GRIMALDI Cristian, PAVESI Alessandro, RIZZOTTO Mau-
rizio e BASSI Onnar, quantitativi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonché
a diversi acquirenti, tra cui BUI Massimiliano, quantitativi di sostanza stupefacente
del tipo hashish e marijuana.
In Zelo Buon Persico, dal mese di aprile 2016 e in permanenza fino alla ese-
cuzione della ordinanza
5)
reato previsto e punito dall'art. 73 co. 4 DPR 309/90 perché, senza l'auto-
rizzazione di cui all'art. 17 e fuori dalle ipotesi previste dall'art 75 della stessa
legge, illecitamente deteneva ai fini di spaccio, per le modalità di presentazione -
avuto riguardo al peso lordo complessivo, alle circostanze di tempo e di luogo del
rinvenimento della sostanza stupefacente, al confezionamento frazionato: all' in-
terno del box auto di Pandino, via Circonvallazione C n. 5, custodita all'interno di
una busta gialla occultata nel seggiolino per bambini e in un borsello di colore nero
complessivi gr. 32.49 di sostanza stupefacente del tipo marijuana e complessivi
gr. 139.79 di sostanza stupefacente del tipo hashish; - all'interno del baule poste-
riore della autovettura Mercedes Classe A tg. BZ2913C due involucri contenenti
rispettivamente gr. 4.24 di sostanza stupefacente del tipo hashish e gr. 2.92 di
sostanza stupefacente del tipo marijuana.
In Pandino, il 12/1/2017 (sequestro effettuato in sede di esecuzione della or-
dinanza)
7)
(già capo 6 della ordinanza) reato previsto e punito dagli artt. 81 cpv., 110
C.P., 73 co. 4 DPR 309/90 perché, in numerose occasioni, FIASCONARO Alessan-
dro cedeva a LABATE Andrea, LABATE Rocco e a VIEL Stefano, che, in concorso
tra loro la acquistavano, quantitativi di sostanza stupefacente del tipo hashish e
marijuana destinata alla ulteriore cessione a terzi.
In Zelo Buon Persico, dal mese di aprile 2016 e in permanenza fino alla ese-
cuzione della ordinanza
8)
(già capo 7 della ordinanza) reato previsto e punito dagli artt. 81 cpv., 110
C.P., 73 co. 1 e 4 DPR 309/90 perché, in numerose occasioni, IACONO Salvatore
2
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA