Sentenza Nº 29502 della Corte Suprema di Cassazione, 05-07-2019

Data di Resoluzione:05 Luglio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da:
BONAVOLTA SALVATORE nato a CERCOLA il 06/09/1985
SASSOLINO ALBERTO nato a NAPOLI il 08/03/1982
avverso l'ordinanza del 25/03/2019 del TRIB. DEL RIESAME di NAPOLI
udita la relazione svolta dal Consigliere PAOLA BORRELLI;
udite le conclusioni del Sostituto Procuratore generale TOMASO EPIDENDIO, che
ha concluso per l'inammissibilità dei ricorsi;
udito l'Avv. SALVATORE D'ANTONIO, per il Bonavolta, che ha insistito per
l'accoglimento del ricorso;
udito l'Avv. SALVATORE OPERETTO, per il Sassolino, che ha insistito per
l'accoglimento del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. L'ordinanza impugnata è stata pronunziata il 27 marzo 2019 dal Tribunale
del riesame di Napoli ed ha confermato il provvedimento applicativo della
custodia cautelare in carcere emesso dal Giudice per le indagini preliminari
partenopeo nei confronti di Salvatore Bonavolta e Alberto Sassolino, ritenuti
gravemente indiziati del reato di sequestro di persona a scopo di estorsione
aggravato ai sensi dell'art. 416-bis1, cod. pen. commesso il 6 febbraio 2019.
Penale Sent. Sez. 5 Num. 29502 Anno 2019
Presidente: ZAZA CARLO
Relatore: BORRELLI PAOLA
Data Udienza: 07/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA