Sentenza Nº 27876 della Corte Suprema di Cassazione, 25-06-2019

Data di Resoluzione:25 Giugno 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
dalla parte civile PACE GIUSEPPE nato a TRAPANI il 25/06/1951
nel procedimento a carico di:
BRUNO MARIA ANTONIETTA nato a ENNA il 31/10/1950
avverso la sentenza del 03/09/2018 del GIUDICE DI PACE di ENNA
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere DANIELE CENCI;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore FRANCA ZACCO
che ha concluso chiedendo la qualificazione del ricorso come appello e la
trasmissione degli atti al Tribunale di Enna.
E' presente l'avvocato PETRILLO RENATA del foro di ROMA in sostituzione
dell'avvocato COLLODORO MARIO del foro di CATANIA in difesa della parte civile
ricorrente PACE GIUSEPPE che si riporta alle conclusioni scritte che deposita
unitamente alla nomina ex art.102 c.p.p.
E' presente l'avvocato ADAMO CATERINA del foro di ROMA, in sostituzione
dell'avvocato DI MATTIA PATRIZIA del foro di ENNA ,in difesa di BRUNO MARIA
ANTONIETTA che insiste per il rigetto del ricorso e deposita nomina ex art.102 cpp.
Penale Sent. Sez. 4 Num. 27876 Anno 2019
Presidente: MONTAGNI ANDREA
Relatore: CENCI DANIELE
Data Udienza: 29/03/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA