Sentenza Nº 24765 della Corte Suprema di Cassazione, 04-12-2015

Data di Resoluzione:04 Dicembre 2015
 
ESTRATTO GRATUITO
di comunione
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
IMMOBILIARE TAORMINA s.r.l. in liquidazione, in persona del
liquidatore e legale rappresentante
pro tempore,
rappresentata
e difesa, in forza di procura speciale a margine del ricorso,
dagli Avv. Vincenzo Roppo e Mario Contaldi, con domicilio e-
letto presso lo studio di quest'ultimo in Roma, via Pier Luigi
da Palestrina, n. 63;
- ricorrente -
contro
IMMOBILIARE ELSA DI LUCIANA DI CROCE & c. s.a.s., in persona
del legale rappresentante
pro tempore,
rappresentata e difesa,
in forza di procura speciale in calce al controricorso,
Civile Sent. Sez. 2 Num. 24765 Anno 2015
Presidente: ODDO MASSIMO
Relatore: GIUSTI ALBERTO
Data pubblicazione: 04/12/2015
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
I
dall'Avv. Guido Alpa, con domicilio eletto presso lo studio di
quest'ultimo in Roma, piazza Benedetto Cairoli, n. 6;
- controricorrente -
nonché
nei confronti di
HOTEL SAVOIA BORDIGHERA DI UGO FEA E C. s.a.s., in persona del
legale rappresentante
pro tempore;
- intimata -
e di
UNICREDIT s.p.a. (già Cassa di Risparmio di Torino s.p.a.), in
persona del legale rappresentante
pro tempore;
- intimata
-
avverso la sentenza della Corte d'appello di Genova n. 955 in
data l
°
settembre 2010.
Udita la relazione della causa svolta nella pubblica udien-
za del 17 novembre 2015 dal
Consigliere
relatore Dott. Alberto
Giusti;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Pro-
curatore Generale dott. Ignazio Patrone, che ha concluso per
il rigetto del ricorso.
Ritenuto in fatto
1. -
Con atto di citazione notificato in data 7
gennaio
1992, l'Immobiliare Taormina s.r.1., comproprietaria
pro
indi-
viso per la quota pari a 1/2 dell'Immobile sito in Bordighera
corso Italia n. 49, ove era gestita attività alberghiera (Ho-
tel Savoia), conveniva in giudizio davanti il Tribunale di
- 2 -
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA