Sentenza Nº 22116 della Corte Suprema di Cassazione, 21-05-2019

Data di Resoluzione:21 Maggio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da:
LAMANNA GERARDO nato a Melicucco il 11/01/1962
SORRENTI GIACOMO nato a Polistena il 27/07/1980
avverso la sentenza del 22/03/2018 della Corte di appello di Reggio Calabria
visti gli atti, il provvedimento impugnato e i ricorsi;
udita la relazione svolta dal consigliere Roberto Binenti;
udito il Pubblico ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale
Stefano Tocci, che ha concluso per il rigetto dei ricorsi;
udito il difensore, avv. Arcangela Campilongo, che ha insistito nel ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. La Corte di appello di Reggio Calabria, con la sentenza indicata in
epigrafe, confermava quella emessa dal Tribunale di Palmi, con la quale
Lamanna Gerardo e Sorrenti Giacomo erano stati condannati alla pena di anni
quattro di reclusione ciascuno, in quanto ritenuti responsabili dei reati loro
contestati in concorso, unificati per continuazione, di cui agli artt. 2 e 4 legge n.
895 del 1967 (capo a) e 635 cod. pen. (capo b), esclusa l'aggravante di cui
all'art. 7 legge n. 203 del 1991, fatti commessi a Gioia Tauro il 3 febbraio 2014.
Penale Sent. Sez. 1 Num. 22116 Anno 2019
Presidente: CASA FILIPPO
Relatore: BINENTI ROBERTO
Data Udienza: 12/04/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA