Sentenza Nº 21712 della Corte Suprema di Cassazione, 17-05-2019

Data di Resoluzione:17 Maggio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI ENNA
nei confronti di:
MAMMANO AURORA nata a NICOSIA il 12/09/1978
avverso l'ordinanza del 09/10/2018 del Tribunale di Enna
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere Sergio Di Paola
Udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Roberto
Aniello che ha concluso chiedendo annullarsi con rinvio il provvedimento
impugnato
Udito l'Avv. Gianfranco D'Alessandro nell'interesse dell'indagata Mammano
Aurora, che ha concluso chiedendo dichiararsi inammissibile o rigettarsi del
ricorso
RITENUTO IN FATTO
1. Con ordinanza del 13/9/2018 il G.i.p del Tribunale di Enna aveva accolto
in parte la richiesta di sequestro per equivalente, formulata dall'ufficio del P.m.,
relativamente al denaro e alle altre utilità tratte da Calanni Pilieri Sebastianuccio,
indagato per il reato di cui all'art. 640
bis
cod. pen. per aver conseguito,
falsificando alcuni documenti e con artifici, il "diritto all'aiuto" previsto dalla
Penale Sent. Sez. 2 Num. 21712 Anno 2019
Presidente: GALLO DOMENICO
Relatore: DI PAOLA SERGIO
Data Udienza: 12/02/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA