Sentenza Nº 20803 della Corte Suprema di Cassazione, 14-05-2019

Data di Resoluzione:14 Maggio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da
1.
Lazzari Lorenzo Cesare, nato a Busca il 30/05/1946
2.
Lazzari Jacopo, nato a Omegna il 23/11/1980
3.
Lazzari Cesare, nato a Omegna il 03/11/1973
avverso la sentenza del 01/12/2017 della Corte di Appello di Torino
visti gli atti, il provvedimento impugnato e i ricorsi;
udita la relazione svolta dal consigliere Michele Romano;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Sante
Spinaci, che ha concluso chiedendo il rigetto dei ricorsi;
udito il difensore degli imputati, avv. Luca Puccetti, che ha concluso chiedendo
l'accoglimento dei ricorsi.
RITENUTO IN FATTO
1. Con la sentenza in epigrafe la Corte di Appello di Torino ha integralmente
confermato la sentenza del 26 ottobre 2009 del Tribunale di Verbania, che ha
affermato la penale responsabilità di Lorenzo Cesare Lazzari, Jacopo Lazzari e
Penale Sent. Sez. 5 Num. 20803 Anno 2019
Presidente: ZAZA CARLO
Relatore: ROMANO MICHELE
Data Udienza: 07/03/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA