Sentenza Nº 16586 della Corte Suprema di Cassazione, 16-04-2019

Data di Resoluzione:16 Aprile 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Buontempo Mario, nato a Rossano (CS) il 16/6/1990
avverso l'ordinanza del 29-30/05/2018 del Tribunale del riesame di Catanzaro;
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere Mirella Agliastro;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale Simone
Perelli, che ha concluso per l'inammissibilità del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Il Tribunale del riesame di Catanzaro, pronunciandosi quale giudice del
rinvio a seguito di annullamento di precedente decisione da parte della Corte di
legittimità, in riforma dell'ordinanza impugnata, ha disposto l'applicazione degli
arresti domiciliari nei confronti di Buontempo Mario. Questi era stato raggiunto
da misura cautelare in relazione ai reati di cui al capo A) art. 56, 629 comma 2
in rel. art. 628 comma 3 n. 1 cod. pen.; capo B) art. 81. 110, 629 comma 2 in
Penale Sent. Sez. 6 Num. 16586 Anno 2019
Presidente: PETRUZZELLIS ANNA
Relatore: AGLIASTRO MIRELLA
Data Udienza: 13/11/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA