Sentenza Nº 15895 della Corte Suprema di Cassazione, 13-06-2019

Data di Resoluzione:13 Giugno 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso 24481-2017 proposto da:
MONTINARO GAETANO & FIGLI S.A.S. DI ANTONIO MONTINARO, in
persona dell'accomandatario Antonio Montinaro, elettivamente
domiciliata in ROMA, CORSO DEL RINASCIMENTO 11, presso LIBERAL
S.R.L.,
rappresentata
e
difesa
dall'avvocato
ALESSANDRO
ORLANDINI;
Civile Sent. Sez. U Num. 15895 Anno 2019
Presidente: TIRELLI FRANCESCO
Relatore: SAMBITO MARIA GIOVANNA C.
Data pubblicazione: 13/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
- ricorrente -
contro
BANCO DI NAPOLI S.P.A. (già SANPAOLO BANCO DI NAPOLI S.P.A.),
in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente
domiciliata in ROMA, LARGO DI TORRE ARGENTINA 11, presso lo
studio dell'avvocato DARIO MARTELLA, che la rappresenta e difende
unitamente all'avvocato FERNANDO GRECO;
- controricorrente -
avverso la sentenza n. 845/2017 della CORTE D'APPELLO di LECCE,
depositata il 24/08/2017.
Udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del
21/05/2019 dal Consigliere MARIA GIOVANNA SAMBITO;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore
Generale IMMACOLATA ZENO, che ha concluso per il rigetto con
inammissibilità dei motivi due e tre;
uditi gli avvocati Alessandro Orlandini e Dario Martella.
FATTI DI CAUSA
Con citazione del 16.6.2006, la S.a.s. Montinaro Gaetano & figli,
di Antonio Montinaro, conveniva in giudizio davanti al Tribunale di
Lecce il San Paolo Banco di Napoli S.p.A. (poi Banco di Napoli S.p.A.)
chiedendo la rideterminazione del saldo relativo a due conti correnti
di corrispondenza, aperti presso il Sanpaolo I.M.I. S.p.A. ed il Banco
di Napoli, poi incorporati dal convenuto, previa declaratoria di nullità
delle clausole di determinazione del tasso d'interesse in base agli usi
praticati "su piazza" e di capitalizzazione trimestrale degli interessi
passivi ed escluse le commissioni di massimo scoperto, non pattuite.
Chiedeva, inoltre, la condanna dell'Istituto di credito convenuto alla
restituzione delle somme indebitamente versate in ciascuno dei due
conti, con gli interessi.
Ric. 2017 n. 24481 sez. SU - ud. 21-05-2019
-2-
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA