Sentenza Nº 15043 della Corte Suprema di Cassazione, 05-04-2019

Data di Resoluzione:05 Aprile 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da
Iavarone Patrizio, nato a Milano il 25/01/1970,
Pedullà Gaetano Giuseppe Attilio, nato a Catania il 05/01/1976
avverso la sentenza emessa in data 06/02/2017 dalla Corte di Appello di Roma;
visti gli atti, il provvedimento impugnato ed il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere dott.ssa Rossella Catena;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale dott.ssa
Mariella De Masellis, che ha concluso per il rigetto dei ricorsi;
udito l'Avv.to Federico Spuntarelli, sostituto processuale dell'Avv.to Benedetto
Marzocchi Buratti, difensore della parte civile Augusto Lucci, il quale si è
associato alle conclusioni del P.G. ed ha depositato conclusioni scritte e nota
spese;
udito l'Avv.to Nicoletta Piergentili Piromalli, difensore di fiducia di Patrizio
Iavarone, nonché sostituto processuale dell'Avv.to Massimo Krogh, difensore di
Patrizio Iavarone e di Gaetano Giuseppe Attilio Pedullà, che ha concluso per
l'accoglimento dei ricorsi.
1
Penale Sent. Sez. 5 Num. 15043 Anno 2019
Presidente: SABEONE GERARDO
Relatore: CATENA ROSSELLA
Data Udienza: 31/01/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA