Sentenza Nº 12737 della Corte Suprema di Cassazione, 22-04-2020

Data di Resoluzione:22 Aprile 2020
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sui ricorsi proposti da:
1.
COTUGNO EMILIO nato a ROMA il 05/07/1959
2.
PAGNOZZI DOMENICO nato a NAPOLI il 20/03/1959
3.
COLAGRANDE MASSIMILIANO nato a ROMA il 22/07/1965
4.
CALÌ ANTONINO nato a ROMA il 25/10/1953
5.
FEDELI STEFANO nato a ROMA il 16/07/1968
6.
DE ROSA MARCO nato a ROMA il 17/06/1969
7.
CELANO CLAUDIO nato a ROMA il 23/12/1964
8.
BIANCO TULLIO nato a NAPOLI il 12/05/1971
9.
CASTELLI ADAMO nato a ROMA il 24/05/1967
10.
COSTANTINO ANDREA nato a ROMA il 17/02/1972
11.
DI NICOLA MASSIMILIANO nato a ROMA il 23/02/1979
12.
PERLINI FRANCO nato a ROMA il 17/07/1961
13.
PITTACCIO MARCO nato a ROMA il 30/10/1971
14.
BELLO ALESSIO nato a ROMA il 18/05/1990
15.
CANNIZZO MARCO nato a ROMA il 26/07/1960
16.
GAMBACURTA FRANCO nato a MONTEFALCO il 13/10/1953
17.
MONTALI EMILIANO nato a ROMA il 24/10/1974
Penale Sent. Sez. 5 Num. 12737 Anno 2020
Presidente: SABEONE GERARDO
Relatore: MOROSINI ELISABETTA MARIA
Data Udienza: 17/02/2020
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
18.
MONTERISI MANOLO nato a ROMA il 14/03/1978
19.
PACE IVANO nato a ROMA il 25/09/1977
20.
SERAFINI ETTORE nato a ROMA il 07/04/1950
avverso la sentenza del 03/10/2018 della CORTE di APPELLO di ROMA
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso;
udita la relazione svolta dal Consigliere Elisabetta Maria Morosini;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Maria
Francesca Loy, che ha concluso chiedendo: per Colagrande Massimiliano
l'annullamento senza rinvio per maturati termini di prescrizione per i reati di cui
al capo A31 con eliminazione della pena di rnesi 6 e rideterminazione della pena
in anni 24; per Calì Antonino l'annullamento senza rinvio con rideterminazione
della pena in anni 20; per Bianco Tullio l'annullamento senza rinvio per maturati
termini di prescrizione; per Bello Alessio e Castelli Adamo l'annullamento con
rinvio limitatamente alla rideterminazione della pena ed inammissibilità nel resto;
per Pagnozzi Domenico l'annullamento senza rinvio limitatamente alla
rideterminazione della pena ed inammissibilità nel resto; inammissibilità per i
restanti ricorsi;
uditi i difensori degli imputati che hanno così concluso:
l'avvocato Michele Maimone, per Fedeli Stefano, chiede l'accoglimento del
ricorso;
l'avvocato Lorenzo Contucci, per Serafini Ettore, chiede l'accoglimento del
ricorso;
l'avvocato Antonella Faieta, per Bianco Tullio, chiede l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Marina Condoleo, per Cannizzo Marco, chiede l'accoglimento del
ricorso;
l'avvocato Francesco Lojacono, per Di Nicola Massimiliano, chiede l'accoglimento
del ricorso;
l'avvocato Carlo Sforza, per Cotugno Emilio, chiede l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Angelo Staniscia, per Castelli Adamo, chiede l'accoglimento del ricorso
e dei motivi di cui alla memoria depositata il 06/02/2020;
2
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
l'avvocato Saverio Campana, per Pagnozzi Domenico, chiede l'accoglimento del
ricorso, insistendo in particolare sui motivi 2 e 6;
l'avvocato Dario Vannetiello, per Pagnozzi Domenico, in punto di associazione per
delinquere, chiede che il reato venga qualificato come associazione di natura
semplice e non di natura mafiosa; insiste per l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Massimo Giuseppe Mercurelli, per Colagrande Massimiliano, chiede
l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Valerio Spigarelli, per Colagrande Massimiliano, in punto di
associazione per delinquere, chiede che il reato venga qualificato come
associazione di natura semplice e non di stampo mafioso; insiste per
l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Giulio Gasparro, per Cali Antonino, chiede l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Aldo Minghelli, per De Rosa Marco, chiede l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Giuseppe Antonio Gianzi, per De Rosa Marco, chiede l'accoglimento
del ricorso e dei motivi aggiunti;
l'avvocato Giovani Aricò, per Celano Claudio e Costantino Andrea, chiede
l'accoglimento dei ricorsi;
l'avvocato Angela Porcelli, per Castelli Adamo, chiede che venga riconosciuta la
fattispecie di lieve entità e si riporta ai motivi di ricorso; per Bello Alessio si riporta
ai motivi di ricorso; per l'imputato Pittaccio Marco chiede l'annullamento della
sentenza impugnata ed insiste per l'accoglimento del ricorso; per Pace Ivano
richiama la memoria depositata ed insiste per l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Luigi Ludovici, per Perlini Franco, chiede l'accoglimento del ricorso;
l'avvocato Cesare Placanica, per Gambacurta Franco, chiede l'annullamento della
sentenza impugnata ed insiste per raccoglimento del ricorso;
l'avvocato Fabio Massimo Guaitoli, per Montali Emiliano, chiede l'accoglimento
del ricorso;
l'avvocato Emilio Siviero, per Monterisi Manolo, chiede l'accoglimento del ricorso
e rileva che nelle more è maturata prescrizione.
3
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA