Sentenza Nº 11915 della Corte Suprema di Cassazione, 10-04-2020

Data di Resoluzione:10 Aprile 2020
 
ESTRATTO GRATUITO
SENTENZA
sul ricorso proposto da:
TROVATO DANIELE nato a MESSINA il 19/11/1983
avverso la sentenza del 01/06/2018 della CORTE APPELLO di MESSINA
visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso
udita la relazione svolta dal Consigliere Grazia Miccoli
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Antonietta Picardi, che ha
concluso chiedendo la declaratoria di inammissibilità
udito il difensore della parte civile, avvocato Antonella Leopizzi in sostituzione dell'avvocato
Paolo Pino, che ha concluso chiedendo la declaratoria di inammissibilità del ricorso e la
condanna dell'imputato al pagamento delle spese
udito il difensore dell'imputato, avvocato Maria Stella Cutrufo, in sostituzione dell'avvocato
Tommaso Calderone, che ha concluso chiedendo l'accoglimento del ricorso
RITENUTO IN FATTO
1.
Con sentenza del 1 giugno 2018 la Corte di Appello di Messina ha confermato la pronunzia
del Tribunale di Barcellona P.G. con la quale - per quanto qui di interesse - Daniele TROVATO
era stato dichiarato colpevole del reato di cui agli artt. 582 e 583 cod. pen.
1
Penale Sent. Sez. 5 Num. 11915 Anno 2020
Presidente: PALLA STEFANO
Relatore: MICCOLI GRAZIA
Data Udienza: 15/11/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA