Sentenza Nº 10094 della Corte Suprema di Cassazione, 28-05-2020

Data di Resoluzione:28 Maggio 2020
 
ESTRATTO GRATUITO
Civile Sent. Sez. 1 Num. 10094 Anno 2020
Presidente:
DE
CHIARA CARLO
Relatore: SCOTTI UMBERTO LUIGI CESARE GIUSEPPE
Data pubblicazione: 28/05/2020
SENTENZA
sul ricorso
25168/2017
proposto da:
Molesini Paola, elettivamente domiciliata
in
Roma, Viale delle Milizie
124, presso lo studio dell'avvocato Luigi Ciotti che
la
rappresenta e
difende
in
forza di procura speciale
su
foglio separato allegato
al
ricorso -ricorrente -
contro
Brussani Gianluca, elettivamente domiciliato
in
Roma, Via Teulada
55, presso
lo
studio dell'avvocato Andrea Luciani che lo rappresenta
e difende
in
forza di procura speciale
su
foglio separato allegato
al
controricorso -controricorrente -
nonchè contro
Unione di Banche Italiane -UBI Banca s.p.a., incorporante Banca
Adriatica s.p.a., già Nuova Banca delle Marche s.p.a.,
in
persona del
legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata
in
Roma, Via
F.
Denza 3, presso lo studio dell'avvocato Marco Battaglia
che
lo
rappresenta e difende
in
forza di procura speciale
su
foglio
separato allegato
al
controricorso
-controricorrente -
nonchè contro
Intesa San Paolo s.p.a.
in
persona del legale rappresentante pro
tempore, elettivamente domiciliata
in
Roma
Via Vittorio Veneto, 108
presso lo studio dell'avvocato Roberto Malizia che lo rappresenta e
difende
in
forza di procura speciale
in
calce
al
controricorso
-controricorrente -
avverso
la
sentenza
n.
5267/2017
della
CORTE
D'APPELLO
di
ROMA,
depositata
il
03/08/2017;
udita
la
relazione della causa svolta nella pubblica udienza del
07/01/2020
dal Consigliere
UMBERTO
LUIGI
CESARE
GIUSEPPE
SCOTII
udito gli Avvocati
FRANCESCO
MARCONI
per delega dell'Avvocato
ANDREA
LUCIANI, e
RENATO
BIASER per delega dell'Avvocato
MARCO
BATIAGLIA
udito
il
P.M.
in persona del Sostituto Procuratore Generale
LUCIO
CAPASSO,
che
ha
concluso per
il
rigetto del ricorso
FATTI
DI
CAUSA
1.
Con
atto
di citazione notificato il 14 e il
15/10/2011
Paola
Molesini
ha
convenuto
in
giudizio dinanzi
al
Tribunale di Roma Banca
delle Marche s.p.a., Intesa Sanpaolo s.p.a. e Gianluca Brussani,
esponendo di non aver mai avuto alcun reddito e di aver sempre
investito
in
titoli
di stato
il
denaro ricavato dalla vendita di
un
appartamento ereditato dalla madre; che nel 1997 Gianluca
Brussani, promotore finanziario della Banca Carisbo (ora Intesa
Sanpaolo),
le
aveva proposto di investire
il
suo denaro presso
la
2

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA