CONCORSO (scad. 10 gennaio 2013) - Prova di idoneita' per l'anno 2012 per l'iscrizione nel Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi.

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

L'ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO Vista la legge 12 agosto 1982, n. 576, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la riforma della vigilanza sulle assicurazioni;

Visto il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive modificazioni ed integrazioni, recante il Codice delle assicurazioni private e, in particolare, l'art. 109 che istituisce il registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi e l'art.

110, che attribuisce all'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e d'interesse collettivo - ISVAP, il potere di determinare le modalita' di svolgimento della prova d'idoneita' per l'iscrizione delle persone fisiche nel registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi, nonche' di provvedere alla relativa organizzazione e gestione;

Visto il regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la disciplina dell'attivita' di intermediazione assicurativa e riassicurativa ed, in particolare, gli articoli 9 e 10;

Visto il decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, concernente disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini, convertito con modifiche nella legge n. 135 del 7 agosto 2012 che ha disposto l'istituzione di IVASS e, in particolare, l'art. 13, comma 28 ai sensi del quale, fino al subentro di IVASS ad ISVAP, il Presidente dell'ISVAP assume le funzioni di Commissario per l'ordinaria e straordinaria amministrazione;

Ravvisata la necessita' di indire una prova di idoneita' per l'anno 2012 per l'iscrizione nel registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi;

Dispone:

Art. 1

Prova di idoneita' e requisiti per l'ammissione 1. E' indetta per l'anno 2012 una prova di idoneita' per l'iscrizione nelle sezioni A e B del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all'art. 109 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209.

  1. Per l'ammissione alla prova e' richiesto il possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, del titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore, rilasciato a seguito di corso di durata quinquennale oppure quadriennale integrato dal corso annuale previsto per legge o di un titolo di studio estero del quale sia stata attestata l'equipollenza.

    Art. 2

    Presentazione della domanda di ammissione e procedura di ammissione alla prova 1. A pena d'esclusione, il candidato dovra' produrre domanda di ammissione alla prova di idoneita' in via telematica, entro la data di scadenza indicata nel comma successivo, utilizzando l'applicazione informatica accessibile all'indirizzo www.isvap.it. Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio delle domande di partecipazione alla prova di idoneita'. La data di presentazione on-line della domanda di partecipazione alla prova e' certificata dal sistema informatico che, allo scadere del termine utile per la sua presentazione, non permettera' l'accesso e l'invio del modulo elettronico.

  2. La procedura di compilazione ed invio on-line della domanda potra' avere inizio a partire dalle ore 00.00 del 10 gennaio 2013 e dovra' concludersi entro le ore 12,00 del quarantacinquesimo giorno successivo a tale data, compresi i giorni festivi.

  3. Nella domanda di ammissione alla prova di idoneita' i candidati dichiarano ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e con le responsabilita' di cui all'art. 76 dello stesso decreto:

    1. cognome e nome;

    2. luogo e data di nascita;

    3. codice fiscale;

    4. comune di residenza e relativo indirizzo;

    5. domicilio (se diverso dalla residenza) e numero telefonico per eventuali comunicazioni;

    6. estremi di un documento di identita' in corso di validita';

    7. titolo di studio posseduto, con l'indicazione della data del conseguimento e dell'Istituto presso il quale e' stato conseguito, completa di sede e relativo indirizzo;

    8. il codice identificativo e la data di emissione di una marca da bollo di € 14,62, che dovra' successivamente essere consegnata, al momento dell'identificazione prima della prova, ed apposta sulla domanda di ammissione di cui al comma 5;

    9. eventuale titolarita' del diritto ad accedere alla prova di cui all'art. 9, comma 1, secondo periodo, del regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006, in ragione dell'iscrizione continuativa nelle sezioni C o E del registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nel triennio precedente alla data di pubblicazione del presente provvedimento;

    10. la prova di idoneita' alla quale intendono partecipare ai fini dell'iscrizione nelle sezioni A o B del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi:

    1) modulo assicurativo per l'esercizio dell'attivita' di intermediazione assicurativa (l'esame verte sulle materie di cui all'art. 9, comma 4, del regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006);

    2) modulo riassicurativo per l'esercizio dell'attivita' di intermediazione riassicurativa (l'esame verte sulle materie di cui all'art. 9, comma 5, del regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006 ed e' riservato a chi e' gia' idoneo all'esercizio dell'attivita' assicurativa);

    3) modulo assicurativo e riassicurativo per l'esercizio dell'attivita' di intermediazione assicurativa o riassicurativa (l'esame verte sulle materie di cui all'art. 9, commi 4 e 5, del regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006).

    La scelta del modulo attiene al tipo di attivita' che si intende esercitare (attivita' assicurativa - attivita' riassicurativa attivita' assicurativa e riassicurativa) e non alla sezione alla quale il candidato intende iscriversi.

  4. In fase di inoltro della domanda, l'applicazione informatica attribuira' alla domanda stessa il numero identificativo univoco dell'istante, composto dal codice della prova e dal numero di protocollo. Tale numero dovra' essere citato per qualsiasi successiva comunicazione. Al termine della procedura di presentazione della domanda di ammissione, l'applicazione informatica inviera', tramite posta elettronica, il modulo di domanda riportante gli estremi identificativi sopraindicati all'indirizzo utilizzato in fase di registrazione al portale, a conferma dell'intervenuta iscrizione.

  5. Il modulo della domanda...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA