Proposta di riconoscimento della denominazione di origine protetta

RIEPILOGO

Proposta di riconoscimento della denominazione di origine protetta «Pagnotta del Dittaino»

 
ESTRATTO GRATUITO

Il Ministero delle politiche agricole e forestali esaminata l'istanza intesa ad ottenere la protezione della denominazione di origine protetta «Pagnotta del Dittaino», ai sensi del regolamento (CEE) 2081/92 del Consiglio del 14 luglio 1992, presentata dalla Cooperativa Agricola Valle del Dittaino soc. coop. a r.l., con sede in Catania, via V. Giuffrida, 202, esprime parere favorevole e formula la proposta di disciplinare di produzione nel testo di seguito riportato.

Le eventuali osservazioni, adeguatamente motivate, relative alla presente proposta dovranno essere presentate, nel rispetto della disciplina fissata dal decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642 «Disciplina dell'imposta di bollo» e successive modifiche, al Ministero delle politiche agricole e forestali - Dipartimento delle politiche di sviluppo - Direzione generale per la qualita' dei prodotti agroalimentari - QPA III, via XX Settembre n. 20 - 00187 Roma, entro trenta giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana della presente proposta, dai soggetti interessati e costituiranno oggetto di opportuna valutazione da parte del predetto Ministero, prima della trasmissione della suddetta proposta di riconoscimento alla Commissione Europea.

Decorso tale termine, in assenza delle suddette osservazioni o dopo la loro valutazione ove pervenute, la predetta proposta sara' notificata, per la registrazione ai sensi dell'art. 5 del regolamento (CEE) n. 2081/92, ai competenti organi comunitari.

PROPOSTA DI DISCIPLINARE DI PRODUZIONE «PAGNOTTA DEL DITTAINO» DOP

Art. 1.

Denominazione

La Denominazione di origine protetta «Pagnotta del Dittaino» e' riservata al pane che risponde alle condizioni ed ai requisiti posti dal regolamento CEE 2081/92 e stabiliti nel presente disciplinare di produzione.

Art. 2.

Descrizione e caratteristiche al consumo

All'atto dell'immissione al consumo la dop «Pagnotta del Dittaino» si presenta nella tradizionale forma rotonda con una pezzatura compresa tra 500 e 1.100 gr ovvero come mezza pagnotta affettata e possiede le seguenti caratteristiche sensoriali:

  1. crosta dello spessore compreso tra 3 e 4 mm;

  2. tenacita' della crosta media;

  3. mollica di colore giallo tenue ed alveolatura a grana fine, compatta ed uniforme;

  4. elasticita' della mollica (espressa come tempo di recupero del volume originario una volta rimossa la pressione delle dita) elevata con recupero veloce e totale;

  5. umidita' del prodotto non oltre il 38%;

  6. mantenimento delle caratteristiche sensoriali (odore, sapore, freschezza protratte fino a cinque giorni dalla data di produzione).

    Art. 3.

    Zona di produzione

    La zona di produzione della DOP «Pagnotta del Dittaino» interessa i comuni di Agira, Aidone, Assoro, Calascibetta, Enna, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Piazza Armerina, Regalbuto, Sperlinga, Valguarnera Caropepe, Villarosa in provincia di Enna ed i comuni di Castel di Iudica, Raddusa e Ramacca in provincia di Catania.

    Art. 4.

    Prova dell'origine

    Ogni fase del processo produttivo deve essere monitorata documentando per ognuna gli input e gli output. In questo modo e attraverso l'iscrizione in appositi elenchi, gestiti dall'organismo di controllo, delle particelle catastali sulle quali avviene la coltivazione del grano, dei produttori, dei confezionatori, nonche' attraverso la dichiarazione tempestiva alla struttura di controllo delle quantita' prodotte, e' garantita la tracciabilita' del prodotto. Tutte le persone, fisiche o giuridiche, iscritte nei relativi elenchi, saranno assoggettate al controllo da parte dell'organismo di controllo secondo quanto disposto dal disciplinare di produzione e dal relativo piano di controllo.

    Art. 5.

    Metodo di elaborazione e ottenimento

    La Denominazione di origine protetta «Pagnotta del Dittaino» e'...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA