Pressione dei mass media e decisione del giudice penale

Autore:Nicola Triggiani
NICOLA TRIGGIANI
PRESSIONE DEI MASS MEDIA
E DECISIONE DEL GIUDICE PENALE*
S: 1. Processo penale e “processo mediatico”. – 2. Il condizionamento dei
media sulla decisione. – 3. Prospettive di riforma.
1. È dall’Ottocento che la stampa riserva ampio spazio all’informazione sui
processi penali e precisamente alle notizie riguardanti lo svolgimento di alcuni
processi ritenuti – per varie ragioni – di pubblico interesse, con un’attenzione
concentrata quasi esclusivamente sulla cronaca nera e sul dibattimento: un’in-
formazione che, in relazione ai delitti più efferati, ha provocato spesso una
divisione nella pubblica opinione tra “innocentisti” e “colpevolisti”.
È invece fenomeno assai più recente, legato soprattutto al mezzo tele-
visivo, il “processo celebrato sui mezzi d’informazione”, il c.d. “processo
mediatico”, ormai sempre più lontano dal processo giurisdizionale e dalla
cronaca giudiziaria in senso stretto e denso di pericolose insidie e suggestio-
ni, secondo un’involuzione che sembra inarrestabile.
Si è lucidamente osservato che i due processi, quello giurisdizionale e
quello mediatico, benché accomunati dal tentativo di ricostruire un acca-
dimento del passato, cercando di approssimarsi il più possibile alla verità
storica, sono in realtà diversissimi tra loro.
Tanto per cominciare, il processo giurisdizionale ha un luogo deputato,
il processo mediatico nessun luogo; l’uno ha un itinerario scandito, l’altro
nessun ordine; l’uno un tempo (nisce con il giudicato, salva l’ipotesi ecce-
zionale della revisione), l’altro nessun tempo (può durare ben oltre la senten-
za passata in giudicato); l’uno è celebrato da un organo professionalmente
attrezzato e istituzionalmente deputato all’amministrazione della giustizia,
l’altro può essere “ofciato” da chiunque1.
* Testo dell’intervento svolto al Convegno di studi sul tema “Processo penale e dinamiche
dell’inconscio”, organizzato dall’Università del Salento, dall’Università degli Studi di Bari “Aldo
Moro” e dall’Università degli Studi di Foggia (Lecce, Facoltà di Giurisprudenza, 11-12 maggio
2012).
1 In questi termini, G. G, L’opinione pubblica in tribunale e il tribunale dell’opinione
pubblica, in Riti, tecniche, interessi. Il processo penale tra Otto e Novecento (Atti del Convegno
– Foggia, 5-6 maggio 2006), a cura di M.N. Miletti, Giuffrè, Milano, 2006, p. 528, nonché I.,
Processo penale e mass media, in Criminalia, 2007, p. 59.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA