Presentazione del Segretario Provinciale F.I.M.A.A. Bari

AutoreGigi Foresio
13
L’impegno che ci siamo assunti, con l’organizzazione di questo con-
vegno, presupponeva una certa dose di coraggio. Parlare di mercato
immobiliare, in periodo di crisi, poteva rappresentare una sorta di presa
d’atto di un settore in forte difficoltà. Proporre dati che evidenziano una
costante e continua decrescita delle valutazioni immobiliari rappresenta
una sorte di ratifica dell’impossibilità di intravedere una ripresa, consi-
derazione, quest’ultima, che poteva ritorcersi come un boomerang.
Via via, però, che i dati venivano raccolti ed interpretati ci siamo resi
conto che lo scenario, che si andava delineando, era ben più complesso
ed articolato e meritava di essere condiviso. Non tutto il mercato im-
mobiliare è precipitato, non tutte le zone cittadine subiscono la stessa
aggressione.
Si è consolidata, nel corso della valutazione dei dati, la necessità di
un confronto fra coloro che sono partecipi del Mercato Immobiliare per
individuare delle linee di concertazione.
L’ispiratore di questo convegno è Massimo Calvio, nostro socio e
collega, è lui che si è assunto l’onere di raccogliere ed analizzare gran
parte dei dati che oggi valuteremo.
Il convegno però non ci sarebbe stato senza il fondamentale apporto
di chi non esito a definire” lo spirito guida” di Massimo Calvio: il Prof.
Girone che avrò il piacere di presentare in maniera più diffusa più avan-
ti, ma al quale va il nostro più sentito ringraziamento.
Ringrazio tutti gli intervenuti ed in particolare i nostri Relatori che
hanno dimostrato grande disponibilità e sensibilità ai temi proposti.
Avviamo i lavori lasciando la parola al Presidente F.I.M.A.A. Bari,
Domenico Martiradonna, che rappresenta la federazione, in ambito pro-
vinciale, ormai da tanti anni ed è stato la nostra guida nei vari passaggi,
nei vari processi di crescita che ci hanno visti protagonisti.
APERTURA DEL CONVEGNO
Segretario Provinciale F.I.M.A.A. Bari
SIG. GIGI FORESIO

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA