Premessa

Autore:Andrea Cannone
Pagine:5-5
 
ESTRATTO GRATUITO
PREMESSA
Il saggio trae spunto da una relazione presentata a un Convegno in-
ternazionale svoltosi a Torino il 19 e 20 novembre 2010 in qualità di
componente di un gruppo di ricerca locale in un Progetto di ricerca di
interesse nazionale-PRIN 2007 dal titolo “Le violazioni gravi delle nor-
me sulla condotta delle ostilità nelle guerre moderne: problemi di con-
trollo, repressione penale e risarcimento delle vittime” con coordinatore
scientifico il prof. Fausto Pocar.
Ho provveduto in seguito ad un ampliamento nel testo, all’aggiunta
di note e a un necessario aggiornamento specie in ordine ai rapporti
della commissione di inchiesta riguardanti il conflitto armato libico.
L’intento è quello di fornire un quadro chiaro e completo della disci-
plina delle armi vietate nel diritto internazionale e dei crimini di guerra
connessi al loro impiego che possa essere utile a studenti, membri delle
forze armate, operatori di organizzazioni umanitarie e più in generale a
quanti, a vario titolo, sono interessati all’argomento.
Ho ritenuto utile aggiungere alla fine del volume un’Appendice con-
tenente una documentazione italiana con le pertinenti disposizioni con-
tenute nella legge di guerra italiana, nel codice penale militare di guerra
e nel manuale militare italiano e con i testi della l. 18 novembre 1995 n.
496 sulla ratifica ed esecuzione della Convenzione sulle armi chimiche
del 1993 come modificata dalla l. 4 aprile 1997 n. 93 e della l. 29 otto-
bre 1997 relativa alla messa al bando delle mine antipersona. Alla docu-
mentazione italiana segue una documentazione internazionale conte-
nente le disposizioni del Manuale di Sanremo sulle regole di ingaggio
del 2009 in materia di armi, un elenco di raccolte di testi normativi, un
elenco di documenti internazionali di varia natura e infine una biblio-
grafia selezionata.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA