DELIBERAZIONE 13 maggio 2010 - Individuazione e perimetrazione della zona franca urbana del Comune de l''Aquila e assegnazione delle risorse. (Legge n. 77/2009). (Deliberazione n. 39/2010) (10A13738)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

IL COMITATO INTERMINISTERIALE

PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Visto l'art. 1, comma 340, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Legge finanziaria 2007), cosi' come sostituito dall'art. 2, comma 561, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008), che, al fine di contrastare i fenomeni di esclusione sociale negli spazi urbani e favorire l'integrazione sociale e culturale delle popolazioni abitanti in circoscrizioni o quartieri delle citta' caratterizzati da degrado urbano e sociale, prevede l'istituzione di Zone franche urbane (di seguito ZFU);

Visto l'art. 1, commi 341, 341-bis, 341-ter e 341-quater, della citata legge n. 296/2006, cosi' come sostituito, recependo peraltro le indicazioni della D.G. concorrenza della Commissione europea emerse nel corso del processo di pre-notifica informale del dispositivo in sede comunitaria, dall'art. 2, comma 562, della legge n. 244/2007, che definisce le agevolazioni di cui possono beneficiare le ZFU, prevedendo, fra l'altro l'emanazione di un decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale per la definizione del massimale di esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente, nonche' di un decreto del Ministro dell'economia e delle finanze per la determinazione delle condizioni, dei limiti e delle modalita' di applicazione delle agevolazioni fiscali previste;

Visto l'art. 10 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, aggiunto dalla legge di conversione 24 giugno 2009, n. 77 «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici nella regione Abruzzo nel mese di aprile 2009 e ulteriori interventi urgenti di protezione civile», che dispone che:

il CIPE, su proposta del Ministro dello sviluppo economico, sentita la regione Abruzzo, provveda all'individuazione e alla perimetrazione di ZFU nell'ambito dei territori comunali colpiti dal sisma, cosi' come definiti all'art. 1 del decreto del Commissario delegato n. 3 del 16 aprile 2009 «Individuazione dei comuni danneggiati dagli eventi sismici del 6 aprile 2009» (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 89 del 17 aprile 2009), come integrato dal successivo decreto del Commissario delegato n. 11 del 17 luglio 2009 «Allargamento dei comuni del cratere sismico» (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 173 del 28 luglio 2009);

alle aree individuate si applichino le disposizioni di cui all'art. 1, commi da 340 a 343 della citata legge n. 296/2006, e successive...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA