DECRETO 29 febbraio 2012 - Decadenza della societa'' Pakundobet S.r.l., in Spoltore, dalla concessione n. 1165 per la commercializzazione delle scommesse a totalizzatore e a quota fissa sulle corse dei cavalli. (12A03988)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE

per i giochi dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di stato

Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 8 aprile 1998 n. 169 concernente le norme per il riordino della disciplina organizzativa, funzionale e fiscale dei giochi e delle scommesse relativi alle corse dei cavalli, nonche' per il riparto dei proventi, ai sensi dell'art. 3, comma 78, della legge 23 dicembre 1996, n. 662;

Visto il decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, recante norme per il riordino dell'imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse, a norma dell'art. 1, comma 2, della legge 3 agosto 1998, n. 288;

Visto il decreto n. 2006/16109 del 12 maggio 2006 di approvazione della convenzione tipo per l'affidamento dei servizi relativi alla raccolta delle scommesse a totalizzatore ed a quota fissa sulle corse dei cavalli;

Vista la convenzione di concessione n. 1165 per la commercializzazione delle scommesse a totalizzatore ed a quota fissa sulle corse dei cavalli, sottoscritta dalla societa' Pakundobet S.r.l, via Mare Adriatico, 53 - 65010 Spoltore (PE) nei locali siti in via della Libera', 62 - 66026 Ortona (CH);

Visto l'art. 17, comma 2, lettera d), della citata convenzione il quale stabilisce che l'Amministrazione procede alla decadenza della concessione, salvo il diritto al risarcimento di ogni danno patito e patendo ed alla refusione delle spese anche "nel caso di mancato versamento delle somme dovute nei tempi e con le modalita' stabilite dalla presente convenzione di concessione, dal regolamento di gioco, nonche' dalle disposizioni previste in materia di scommesse a quota fissa";

Vista la nota dell'Ufficio Regionale delle Marche Abruzzo e Molise, sezione di Pescara prot. n. 30755/sco del 1° agosto 2011 con la quale la societa' Pakundobet S.r.l. e' stato invitata al pagamento delle somme dovute e non versate relative all'imposta unica, delle quote di prelievo e dei minimi annui garantiti;

Considerato che l'Ufficio Regionale delle Marche Abruzzo e Molise, sezione di Pescara con la nota prot. n. 35579/sco del 14 settembre 2011 ha richiesto l'escussione delle polizze fideiussorie n. 1180 e n. 1181 stipulate dalla societa' Pakundobet S.r.l. il 26 marzo 2009 con la BCC Credito Cooperativo Abruzzese e confermata dalla citata Banca con lettera del 14...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA