Ordinanza Nº 41511 della Corte Suprema di Cassazione, 25-09-2018

Data di Resoluzione:25 Settembre 2018
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
ABOULTAZ SAID nato il 17/01/1983
avverso la sentenza del 18/04/2018 della CORTE APPELLO di TORINO
udita la relazione svolta dal Consigliere MARCO MARIA MONACO;
DE PLANO
RITENUTO IN FATTO
1.
La CORTE d'APPELLO di TORINO, con sentenza in data 18/4/2018, con
sentenza pronunciata ai sensi dell'art. 599-bis cod. proc. pen. rideterminava la
pena e confermava nel resto la sentenza del TRIBUNALE di TORINO, GIUDICE
dell'UDIENZA PRELIMINARE del 25/9/2017, nei confronti di ABOULTAZ SAID in
relazione ai reati di cui agli artt. 628, comma 3 n. 1, 624 e 625 CP.
2.
Avverso tale sentenza propone ricorso l'imputato che, personalmente,
deduce
2.1. Violazione di legge e vizio di motivazione quanto alla mancata
valutazione di pronunciare una sentenza di proscioglimento ai sensi dell'art. 129
cod. proc. pen.
2.2. Il ricorrente solleva inoltre la questione di legittimità costituzionale
dell'art. 613, comma 1 cod. proc. pen. in relazione agli artt. 111 comma 7 e 117
comma 1 Cost., nella parte in cui dispone che l'atto di ricorso, le successive
1
Ì---
Penale Ord. Sez. 2 Num. 41511 Anno 2018
Presidente: PRESTIPINO ANTONIO
Relatore: MONACO MARCO MARIA
Data Udienza: 26/06/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA