Ordinanza Nº 25476 della Corte Suprema di Cassazione, 10-10-2019

Data di Resoluzione:10 Ottobre 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sui distinti ricorsi, entrambi recanti il n. 29755/2017 r.g. proposti da:
GIANNINI GIOVANNI (cod. fisc. GNNGNN43TO1L472P), BRUNETTI
GIUSEPPE (cod. fisc. BRNGPP48R29E471Z), ANDRIOLLO GIUSEPPE (cod.
fisc.
NDRGPP44C17E472M)
e
FARINA
STEFANO
(cod.
fisc.
FRNSFN47E13Z352N), tutti rappresentati e difesi, giusta procure speciali
apposte in calce al ricorso, dagli Avvocati Massimo Francesco Dotto e
Leonarda Siliato, presso il cui studio elettivamente domiciliano in Roma,
alla via Agostino Depretis n. 86.
- ricorrenti -
e
POSCIA GIACOMO (cod. fisc. PSCGCM52C21H501N), rappresentato e
difeso, giusta procura speciale apposta in calce al ricorso, dall'Avvocato
Achille Carone Fabiani, presso il cui studio elettivamente domicilia in Roma,
alla via Monginevra n. 9.
- ricorrente -
contro
4L1
1
(
Civile Ord. Sez. 1 Num. 25476 Anno 2019
Presidente: DIDONE ANTONIO
Relatore: CAMPESE EDUARDO
Data pubblicazione: 10/10/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale
FALLIMENTO VINICOLA SAN LUCA S.C. A R.L. (cod. fisc. 00252760590), in
persona del suo curatore, Avv. Silvana Melardi, rappresentato e difeso,
giusta procura speciale apposta in calce a ciascun controricorso,
dall'Avvocato Roberto Maggiore, con il quale elettivamente domicilia in
Roma, alla via Bertolone n. 26/B, presso lo studio dell'Avvocato Stefano
Sablone.
- controricorrente -
e
CARRARO MAURIZIO (cod. fisc. CRRMRZ84R14H501A), PETRILLO ROSINA
(cod. fisc. PTRRSN37B52I179C), in proprio e quale curatore speciale della
minore Ludovica Pagnozzi, erede di Maria Zeoli, a sua volta erede di
Giovannino Zeoli; PUECHER PASSAVALLI STEFANO (cod. fisc.
PCHSFN61T13H501U); BONOMO SERGIO (cod. fisc. BNMSRG66Al2Z1100);
DI CIACCIO ERASMO (cod. fisc. DCCRSM48R22D843Q); CUSANO GUIDO
(cod. fisc. CSNGDU42B80I809Y); CARRARO MAURIZIO (cod. fisc.
CRRMRZ84R14H501A); POSCIA GIACOMO (cod. fisc.
PSCGCM52C21H501N);
SPERDUTI
SALVATORE
(cod.
fisc.
SPRSVT56H19E4723); GRAPPUSO MARCO; VISENTINI MARCO.
- intimati -
avverso la sentenza della CORTE DI APPELLO DI ROMA, depositata in data
05/10/2017;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del
18/09/2019 dal Consigliere dott. Eduardo Campese.
RAGIONI DI FATTO E DI DIRITTO DELLA DECISIONE
1. Con citazione del 10 settembre 2001, il fallimento della Vinicola San
Luca soc. coop. a r.I., dichiarato con sentenza del 16 luglio 1996, convenne
in giudizio, innanzi al Tribunale di Latina, gli ultimi amministratori ed i
componenti dell'ultimo collegio sindacale della menzionata società al fine di
sentirne dichiarare,
ex
artt. 2392, 2394, 1713, 2403, 2407, 2043 e 2516
cod. civ., nonché 146 I.fall., la responsabilità contrattuale ed
2
fr
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA