Ordinanza Nº 20510 della Corte Suprema di Cassazione, 30-07-2019

Data di Resoluzione:30 Luglio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
Azione di
rivendicazione
ha pronunciato la seguente
ORDINANZA
(art. 380
-
bis.1 c.p.c.)
sul ricorso (iscritto al N.R.G. 13841/'15) proposto da:
DENOTTI GIOVANNI (C.F.: DNT GNN 37B08 H118D), rappresentato e difeso, in
forza di procura speciale a margine del ricorso, dall'Avv. Mario Arrica e
elettivamente domiciliato presso lo studio dell'Avv. Aldo Seminaroti, in Roma,
viale Parioli, n. 87; -
ricorrente
-
contro
BOCCHIERI SALVATORE (C.F: BCC SVT 62A26 H163F) e ORRU' CARLA (C.F.:
RRO CRL 64S60 D334N), rappresentati e difesi, in virtù di procura speciale a
margine del controricorso, dall'Avv. Massimo Frongia ed elettivamente
domiciliati presso lo studio dell'Avv. Adriano Aureli, in Roma, v. Mercadante, n.
9,
-
controricorrenti
-
Avverso la sentenza della Corte di appello di Cagliari n. 648/2014, depositata il
20 novembre 2014 (notificata il 24 marzo 2015);
RILEVATO IN FATTO
1. I sigg. Bocchieri Salvatore e Orrù Carla convenivano in giudizio, dinanzi al
Tribunale di Cagliari, il sig. Denotti Giovanni, esponendo di essere proprietari di
un fondo (con fabbricato sullo stesso insistente) sito in Quartu S. Elena, loc.
"San Lorenzo", in virtù di atto di donazione dell'aprile 2006 da parte di
Princivalle Anna Luisa, che, tuttavia, era stato successivamente occupato
illegittimamente dal predetto convenuto, ragion per cui se ne chiedeva il rilascio
d-4
+6t(lf
Civile Ord. Sez. 2 Num. 20510 Anno 2019
Presidente: LOMBARDO LUIGI GIOVANNI
Relatore: CARRATO ALDO
Data pubblicazione: 30/07/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA