Ordinanza Nº 16633 della Corte Suprema di Cassazione, 20-06-2019

Data di Resoluzione:20 Giugno 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
C
L_
i
'x'
x C
e I
(-)qq)1,
633
ORDINANZA
sul ricorso iscritto al numero 20968 del ruolo generale
dell'anno 2017, proposto
da
PIERMARIA Aurelio (C.F.: PRM RLA 47H19 G453L)
rappresentato e difeso dagli avvocati Ferdinando Emilio Abba-
te (C.F.: BBT FDN 61508 L126L) e Mara Manfredi (C.F.: MNF
MRA 65E42 M082Y)
-ricorrente-
nei confronti di
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (C.F.:
80188230587)
1
in persona del Presidente del Consiglio
pro tempore
Ot E 15 MAJTE
«eriniata
per la cassazione della sentenza del Tribunale di Roma n.
1342/2017, pubblicata in data 25 gennaio 2017;
udita la relazione sulla causa svolta nella camera di consiglio
in data 28 febbraio 2019 dal consigliere Augusto Tatangelo.
Fatti di causa
Aurelio Piermaria ha agito in giudizio nei confronti della Presi-
denza del Consiglio dei Ministri per ottenere il risarcimento dei
danni derivanti dalla violazione, da parte dello Stato italiano,
della normativa comunitaria che imponeva determinati limiti
di presenza di arsenico nell'acqua potabile, per l'anno 2010.
Ric. n. 20968/2017 - Sez. 6-3 - Ad. 28 febbraio 2019 - Ordinanza -- Pagina 1 di 8
Civile Ord. Sez. 6 Num. 16633 Anno 2019
Presidente: FRASCA RAFFAELE
Relatore: TATANGELO AUGUSTO
Data pubblicazione: 20/06/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA